Il cordoglio del Sindaco di Carpi per la scomparsa di don Silingardi

Il Sindaco di Carpi Alberto Bellelli, dopo aver appreso nel pomeriggio di ieri del ricovero di don Ivo Silingardi ed essersi recato subito all’ospedale di Baggiovara, oggi, esprimendo il cordoglio personale e quello dell’amministrazione comunale alla sua famiglia e al Vescovo monsignor Cavina commenta così la scomparsa del sacerdote: “don Ivo Silingardi è stato un protagonista della vita della città dal dopoguerra ad oggi: partigiano durante la Resistenza, poi fondatore dell’Istituto Nazareno, ora punto di eccellenza della proposta formativa non solo cittadina, e a seguire della Cooperativa sociale Nazareno. Una personalità sempre presente in occasione delle tappe fondamentali della storia recente di Carpi. La sua scomparsa lascia un grande vuoto: chi ha avuto la fortuna di frequentarlo non poteva non riconoscerne le qualità umane. Quante volte è salito in Municipio per fare quattro chiacchiere con me o con i miei precedessori e per parlare di progetti e iniziative che potessero contribuire a dare una mano a chi aveva bisogno…”.

Visite: 2638