A cura di EquiLibri
Castello dei ragazzi - Biblioteca Il falco magico

Presentazione di libri/Promozione della lettura

  • Scuola Primaria, classi 3°, 4° e 5°


Biblioteca Il falco magico, Piazza Martiri, 59


1 incontro di 2 ore, da gennaio


Gratuito


Silvia Paglioli – tel. 059/649979 – e-mail
Daniele Righi - tel. 059/649964 - e-mail
Fax 059/649962
Fax. 059/649987

Sito www.castellodeiragazzi.carpidiem.it

: sì


La storia di John della Notte, narrata da Gary Paulsen, è una grande storia di libertà. Racconta il dolore e l’ingiustizia, la violenza e le sopraffazioni della schiavitù, ma anche l’anelito alla libertà e il valore della lettura e dell’istruzione.
La giovane Sarny chiede a John della Notte di insegnarle a leggere. Ma agli schiavi è proibito leggere. E John e Sarny sono entrambi schiavi, in una piantagione di cotone del sud degli Stati Uniti, nella seconda metà dell’Ottocento. Per questo John della Notte gira le piantagioni, nonostante le frustate e le torture e rischiando anche la vita, per insegnare a leggere agli altri schiavi e compiere così il primo passo verso la libertà.
John della Notte è un romanzo esemplare che apre all’idea della lettura come tappa fondamentale nel processo di acquisizione delle libertà personali e sociali e si pone come prima tessera di un percorso di lettura che ha per oggetto e fine la ricerca della libertà.
Considerata da tutti naturale, dato pressoché scontato della nostra esistenza, la libertà è invece un diritto che si è affermato come valore universale solo in tempi abbastanza recenti e la cui conquista ha comportato lotte, sofferenze, insurrezioni, guerre, morti e distruzioni.
Se la storia di John della Notte, per la complessità e la durezza di alcuni momenti della narrazione, è certamente destinata a un pubblico di lettori e lettrici già adolescenti o quasi, è altrettanto vero, però, che i temi a cui rimanda, l’idea della libertà e della ricerca di giustizia e di eguaglianza,  sono sicuramente di grande interesse anche per quel pubblico di bambini dagli 8 ai 10 anni a cui si rivolge questa proposta.
Il percorso di lavoro si articola quindi attraverso tre percorsi tematici che, in maniera differente,  declinano alcuni aspetti  della storia di John e Sarn

  • Il grido del lupo, un percorso di lettura dove le storie avventurose di umani e animali, ambientate spesso in luoghi selvaggi, affrontano il tema della libertà e della sua faticosa o avventurosa conquista, per affermare prima di tutto la propria identità. Storie emozionanti e coinvolgenti, che affrontano il tema della crescita personale, che si persegue allenando la capacità di scoprire e andare oltre i propri limiti, di misurarsi con sé stessi e con gli altri.
  • Il giardino segreto, un percorso di lettura dove, a partire dall’intramontabile classico di Frances Hodgson Burnett, si presentano storie di amicizia e di condivisione di progetti segreti (proprio come Sarny, che segretamente intende imparare a leggere con l’aiuto di John). In questo percorso, avventura e suspance si intersecano con le dinamiche relazionali, in una cornice spaziale che spesso è quella della casa, del giardino o dell’ambiente naturale ove nascondersi.
  • Figuriamoci la pace, un percorso dove, attraverso la narrazione soprattutto di albi illustrati, si affrontano grandi temi come quello della giustizia, della ribellione, del coraggio e della lotta per i propri diritti. L’utilizzo di albi illustrati permette ai bambini di pensare e ragionare in modo traslato, attraverso uno strumento potente come la metafora, utilizzata tanto nelle fiabe classiche che nelle storie contemporanee. Le storie possono essere occasione per riflettere, ironizzare, e coltivare la speranza, in un mondo che la speranza non sembra volerla alimentare. Ma soprattutto, queste storie, aiutano, sin da piccoli, e per tutta la vita, a “ritrovarsi e sentire, prima ancora di voler capire”.


I docenti dovranno indicare quale dei tre percorsi vorrebbero seguire come 1° scelta ed anche una 2° scelta.
Ogni percorso si sviluppa a partire da una proposta bibliografica differente che ha per tema la ricerca della libertà, personale e sociale, declinando tale idea di fondo in varie direzioni: l’idea di giustizia e del senso di eguaglianza, la lotta per l’affermazione dei propri diritti e di quelli degli altri, le battaglie contro lo schiavismo e ogni forma di oppressione e sopraffazione e tante altre tematiche che emergeranno durante il percorso.
L’attività si svolgerà in un incontro unico nel quale la narrazione integrale di alcuni libri brevi si alternerà alla presentazione dei libri della bibliografia e a discussioni che coinvolgeranno direttamente i ragazzi sui temi centrali del percorso, a partire da parole chiave che emergeranno proprio dai libri presentati e dalle osservazioni dei ragazzi stessi.

file .pdf Modulo iscrizione - Editabile