Archivio storico comunale
In collaborazione con la dott.ssa Martina Tassinari

laboratorio

  • Scuola secondaria di primo grado
  • Scuola secondaria di secondo grado


Archivio storico comunale di Carpi, piazzale Re Astolfo n. 1


1h e mezzo


Gratuito


Eleonora Zanasi
Tel. 059 649960
E-mail
Sito www.palazzodeipio.it/carpi/
Facebook Archivio Storico Carpi
Twitter @ArchivioCarpi


Per esigenze legate alla presenza dell’esperta, gli incontri verranno programmati nei mesi di marzo – aprile 2020.

Numero massimo di classi (in ordine di prenotazione): 2

previsto soltanto per la secondaria di primo grado

Finalità
Sensibilizzare lo studente alla conoscenza del patrimonio documentario dell’Archivio Storico Comunale; approfondire lo studio e l’analisi della scrittura a mano, oggi sempre meno utilizzata dai giovani; avvicinare gli studenti al mondo della tipografia, del lettering e del design di stampa, anche in collegamento con la scrittura digitale.

 

Breve descrizione
Oggi non si ha quasi più memoria degli strumenti della scrittura a mano,  soprattutto tra i  più giovani e i millennials, sempre alle prese con tastiere e touch screen. Il laboratorio sarà quindi un’occasione per ripensare all’importanza della manualità nelle epoche in cui, per lasciare un messaggio nero su bianco, si usavano soltanto pennino ed inchiostro. L’Archivio Storico conserva antichi strumenti e supporti scrittori, che verranno presentati ai ragazzi per introdurre l’antica arte della scrittura a mano e della calligrafia ornata ed elegante. A seguire, gli studenti si avvicineranno alla nascita della tipografia e del lettering, che nel corso del tempo si è trovato al servizio di determinati momenti storico-politici, osservati attraverso la lente di particolari documenti manoscritti e a stampa (Statuti trecenteschi, missive ducali, archivi notarili e napoleonici, stampe comunali, manifesti del Teatro Comunale, stampe e manifesti della Resistenza).
I ragazzi potranno avranno così l’occasione di esplorare il patrimonio dell’Archivio storico da una prospettiva insolita e attraverso l’osservazione e lo studio di una documentazione singolare, ma che racchiude in sé un importante valore storico e storiografico. Per concludere, i ragazzi lavoreranno in gruppo per progettare  un manifesto di attualità e stamparlo con l’utilizzo della collezione di caratteri mobili,  patrimonio dell’Archivio.

FILE .PDF Scheda d'iscrizione - Modulo editabile

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto