Piazzale Re Astolfo 1, Carpi - Tel 059/649969
SERVIZIO SU APPUNTAMENTO
 

 

Il Centro di ricerca etnografico viene istituito nel 1979 e la sua sede storica è la Rocca Vecchia di Palazzo dei Pio, dove si trova tutt’ora.
Il Centro conserva, dall’anno della sua fondazione a oggi, fondi multimediali costituiti da: fondi fotografici di fotografi carpigiani professionisti e amatoriali, documenti d’archivio, biblioteca interna, materiali video e audio.
Questi materiali riguardano la storia della città di Carpi e del territorio che la circonda dalla fine dell’Ottocento fino a oggi, in particolare l’evoluzione urbanistica, economica e la cultura materiale: la bonifica, la prima e la seconda guerra mondiale, il dopoguerra, le attività agricole e di trasformazione, la medicina popolare, i cicli della vita, le Feste e le Sagre popolari, la storia della famiglia, il truciolo, il tessile, l’artigianato, il commercio e la moda.

 

I FONDI MULTIMEDIALI:

- FONDI FOTOGRAFICI
Il patrimonio del Centro di ricerca etnografico è costituito da Fondi multimediali, in particolare i Fondi fotografici - negativi su lastra di vetro o pellicola e positivi originali - di fotografi professionisti che hanno svolto la loro attività a Carpi da fine Ottocento in poi:
Pietro Foresti (fine Ottocento-inizi Novecento), Cinzio e Tonino Gasparini  e Ivo Catellani - Foto Iotti (dalla metà degli anni ’30 alla metà degli anni ’70)
Mario Pergreffi- Foto Silmar (dalla seconda metà degli anni’40 agli anni ’60), Cesare Balboni (anni’60 e ’70), Paolo Ricchi (anni’60 e ’80)
oltre ai fondi comunali di Giancarlo Salami audio e Giuseppe Lodi video.
Il Fondo Foresti e il Fondo Gasparini sono consultabili nel sistema Opac Sebina (On-line Public Acces  Catalogue, ovvero il catalogo informatizzato del Servizio Bibliotecario).

- FONDI AUDIO E VIDEO
Presso in centro sono conservati inoltre materiali audio e video suddivisi per tematiche che riguardano l’evoluzione della città di Carpi e del suo territorio: la storia locale, le  attività economiche, industriali, artigianali e le tradizioni.
Questi materiali sono in fase di sistemazione.

- BIBLIOTECA INTERNA
La Biblioteca si trova all’interno della Sala di consultazione degli Archivi e dispone di oltre 2.000 volumi che , per ora solo in parte, sono catalogati nel sistema Opac Sebina. Sono inoltre presenti riviste periodiche di etnografia.

 

VISIONE E PRESTITO MATERIALI, RICHIESTE DI INTERVENTO E ACCESSO A RICERCATORI
Il materiale fotografico viene fornito su supporto digitale previo accordo con l’operatore.
L’accesso ai ricercatori è consentito negli orari di apertura della Sala di consultazione degli Archivi.
Per ogni richiesta di consulenza, finalizzata allo sviluppo di ricerche, si invita quindi a contattare gli uffici o a inviare una mail. 

Visite: 4375

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto