IMAGO URBIS. Carpi dalle vedute antiche ai modelli 3D

Categorie: MOSTRE
Visite: 1127

Dal 18 Novembre 2023 al 20 Ottobre 2024
IMAGO URBIS. Carpi dalle vedute antiche ai modelli 3D
presso Sala Khaled e Museo della Città, Musei di Palazzo dei Pio

 

Sabato 18 Novembre 2023
ore 16:30 - Inaugurazione
ore 17:00 - “Le città invisibili di Italo Calvino”.
Letture a cura di ragazze/i dei laboratori “Fare teatro”

 

Sabato 2 Dicembre 2023, ore 16:30
presso Sala delle Vedute
“Rappresentare Carpi, dalle vedute antiche ai modelli 3D”
Conferenza con Manuela Rossi

 

Rappresentare una città, costruirne la sua imago urbis – come recita il titolo di questa mostra – ha costituito
da sempre una sfida intrigante non solo per artisti e architetti. Fino a una certa epoca infatti, non si trattava di
riprodurre qualcosa che era visibile nella sua interezza, ma di astrarsi, anzi di alzarsi ‘a volo d’uccello’ per restituire
un contesto in cui si era immersi e che solo in particolari ambiti geografici (colline o montagne) o architettonici (torri)
era possibile vedere nella sua completezza.

 

Carpi nella sua storia non si sottrae a tutto questo: è a partire dal Seicento che si impone una forma urbica a
“L” rovesciata con un punto di visuale predefinito da ovest verso est, rialzato. Dalla celebre veduta di Luca Nasi
alla prospettiva di Fornasari fino alle mappe ottocentesche, esposte in mostra, questa è l’imago urbis di Carpi. E
anche oggi, con gli strumenti che le digital humanities ci offrono, i modelli 3D realizzati con l’Università degli Studi
di Padova dal 2012, ‘vestiti’ o meno dalle immagini dei droni, ci restituiscono una rappresentazione di Carpi non
solo contemporanea ma anche diacronica, dal Medioevo al 21° secolo, che permette un fantastico volo sulla città.

 

Giorni e orari della mostra:
dal 18 novembre 2023 al 20 ottobre 2024
da martedì a venerdì, ore 10:00 - 13:00
sabato, domenica e festivi, ore 10:00 - 18:00
chiuso il lunedì, Natale e Capodanno

 

Biglietto di ingresso:
Intero: €8,00
Ridotto: €5,00 (CARPICARD)
Ingresso gratuito ogni prima domenica del mese e in occasione delle visite guidate

 

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto