Nel turno di ballottaggio si vota esclusivamente per il Sindaco e non per le liste collegate o i candidati consiglieri.

La legge stabilisce: “Il voto si esprime tracciando un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato prescelto” (art. 72, comma 8, d.lgs. 267/2000).

A salvaguardia della validità del voto, le istruzioni ministeriali prevedono che è comunque valido il voto nei seguenti casi:

  • quando l’espressione del voto sia stata impropriamente apposta fuori dallo spazio contenente il nominativo del candidato, ad esempio sul contrassegno di una lista collegata;/p>

  • in presenza di più segni di voto apposti sul nominativo del candidato alla predetta carica e/o su uno o più simboli di liste collegate. 

Votandosi esclusivamente per il candidato Sindaco non è ammesso il voto disgiunto (segno sul nominativo di un candidato sindaco e altro segno su un contrassegno di lista non collegata a tale candidato). In tale caso la scheda è NULLA.

facsimile scheda ballottaggio

file .pdf Fac-simile scheda turno di ballottaggio