Approvata all’unanimità una mozione del Movimento 5 Stelle

Le problematiche dei ciclisti che transitano in via Guastalla per motivi lavorativi (spesso senza i dovuti equipaggiamenti e quindi a loro rischio e pericolo soprattutto in condizioni di scarsa visibilità) sono state discusse nel corso del Consiglio comunale di Carpi di giovedì 31 maggio. In particolare con la presentazione di una mozione presentata dai consiglieri del gruppo Movimento 5 Stelle, che chiedeva di verificare in quali aziende lavorano queste persone, a sviluppare assieme ad esse un progetto per sensibilizzare e mettere a norma i mezzi di costoro e di sviluppare un sistema premiante per coloro che utilizzano le bici come mezzo di trasporto per recarsi al lavoro.
L’assessore alla Mobilità Sostenibile Cesare Galantini ha ricordato come questa mozione fosse condivisibile e come Agenzia per la Mobilità di Modena abbia già messo in campo dall’anno passato il progetto Mo.ssa (Mobilità sistematica sostenibile aziendale) con l'obiettivo di ridurre l'impatto degli spostamenti aziendali sulla mobilità complessiva del territorio, sulla qualità dell'aria e sulla vita di tutti, e di diffondere buone pratiche. I problemi di chi si reca a lavorare in bicicletta lungo via Guastalla sono stati sottolineati poi dal consigliere Pd Ruggero Consarino mentre dal collega di gruppo Marco Bagnoli è venuto l’invito a non fermarsi a riflettere solo su questa importante strada di collegamento.
Al termine del dibattito la mozione è stata votata all’unanimità.