ll dato d'anagrafe registrato al 31 dicembre scorso
Grazie al saldo dei movimenti migratori

 

CARPI, 2 Febbraio 2021
Supera i 72mila abitanti la popolazione residente registrata al 31 dicembre 2020: precisamente 72.035. Nonostante il tragico aumento dei decessi causa Covid, i Carpigiani sono aumentati di quasi settecento unità rispetto al 2019, soprattutto grazie a un saldo attivo nei movimenti migratori – c'è stato comunque anche un lieve aumento delle nascite.

 

Si conferma dunque una tendenza che parte da lontano, e che aveva registrato solo due flessioni: nel 2019 e nel 2014, anni nei quali la popolazione totale era calata di 400-500 unità.

 

In dettaglio, nel 2020 i nati sono stati 523 (21 più del 2019), i morti sono stati 819 (89 più dell'anno precedente): dunque il cosiddetto “saldo naturale” (differenza fra nati e morti) è stato più negativo di quello precedente: – 296 (era – 228).

 

Gli "ingressi" e le "uscite" dall'anagrafe comunale, cioè i movimenti migratori, invece hanno registrato 2.812 iscrizioni e 1.827 cancellazioni, quindi un saldo positivo di 985 unità.

 

Per quanto riguarda il rapporto maschi-femmine, infine, i primi sfiorano i 35mila, mentre le seconde ora superano le 37mila unità: però si riduce un poco il “vantaggio” delle donne, che è di 2.037 contro 2.163 del 2019.

Visite: 840

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto