Lavori per 150.000€, corpi a LED e lampeggianti laterali
A seguire anche intersezioni con piste ciclabili

 

CARPI, 26 Gennaio 2021
Quindici attraversamenti pedonali nei prossimi mesi saranno dotati di impianti di illuminazione, al fine di aumentare le condizioni di sicurezza per gli utenti: altri dieci, comprese intersezioni fra piste ciclabili e strade, saranno individuati in seguito.
Dopo i lavori per realizzare le canalizzazioni, si procederà con la posa vera e propria dei corpi illuminanti a LED e lampeggianti laterali: gli interventi, che riguardano due gruppi di strade in due distinti progetti, costano in tutto 150.000€ e dovrebbero essere completati entro l'estate.

Questo l'elenco dei passaggi pedonali interessati dai lavori di illuminazione:

- “SP 468 di Correggio” a San Marino, vicino all'incrocio con via del Pioppo;

- “SP 12 di Soliera” a Cortile, in prossimità del Centro Civico;

- via Volta all'incrocio con Giovanni XXIII;

- via Giovanni XXIII all'incrocio con via Torino;

- via Giovanni XXIII, all'incrocio con via De Sanctis;

- via Marx davanti alla parrocchia di Quartirolo;

- via Tre Febbraio, uscita parco delle Rimembranze all'intersezione con via Molinari;

- via Garagnani vicino a via Marsala;

- via Magazzeno, ingresso Istituto comprensivo Carpi Nord;

- viale Peruzzi all'incrocio con via Cosmé Tura;

- via Alghisi all'incrocio con via Focherini;

- via Pezzana all'incrocio con via Bortolamasi

- via Ugo da Carpi, prima della rotatoria di via Cattani;

quelli a ovest e a sud della rotatoria Tangenziale Losi – via Nuova Ponente.

 

« Spesso i cittadini che mi fermano – commenta l'Assessore alla Mobilità Marco Truzzi – mi chiedono di illuminare di più un attraversamento pedonale, preoccupati per la sicurezza di chi li utilizza e dalla eccessiva velocità delle auto. Come Giunta abbiamo previsto risorse per la sicurezza ogni anno, e questi due progetti sono una delle risposte. La scelta dei luoghi di intervento deriva dalla analisi degli incidenti che riguardano pedoni e ciclisti nelle ore notturne, o dalla necessità di intervenire in luoghi poco illuminati dove prevediamo aumenterà il flusso di pedoni e ciclisti. »

Visite: 170

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto