Tre compagnie teatrali giovanili interpretano il tema della Memoria

Appuntamento con il teatro giovanile e con la memoria al Nuovo Spazio Giovani Mac’è! di Carpi, in viale via De Amicis 59, da gennaio ad aprile. Per la precisione nei locali del rinnovato luogo di ritrovo e di progettazione a disposizione dei ragazzi e delle ragazze carpigiane, alle 18.30 di martedì 23 gennaio avrà luogo la serata di presentazione di una nuova iniziativa, una rassegna teatrale voluta e promossa dal Mac’è! e dall’assessorato Politiche giovanili del Comune e intitolata Scenari di Memoria. Durante la serata verranno presentate le tre realtà protagoniste della rassegna e si avrà un assaggio in anteprima degli spettacoli che accompagneranno il pubblico da gennaio ad aprile. Un percorso pensato per sensibilizzare lo spettatore, ma anche coinvolgere attivamente e responsabilmente i giovani attori e registi sul tema della Memoria. Infatti la rassegna offrirà l’occasione alle compagnie di teatro giovanile protagoniste di mostrare al pubblico come ognuna di loro ha affrontato, secondo la propria sensibilità, questo delicato tema.
“Vorrei sottolineare – spiega l’assessore alle Politiche giovanili Milena Saina - che queste iniziative sono state proposte e lanciate dai ragazzi stessi. All’idea di creare una rassegna per valorizzare il tema della Memoria i giovani hanno risposto con interesse e grande sensibilità portando il loro modo di vedere e fare Memoria dei fatti che hanno toccato la nostra storia e la nostra comunità. La sfida che ci siamo lanciati è a cosa serve far memoria oggi di fatti accaduti 50-70 anni fa? Cosa ci può lasciare oggi il conoscere le storie di donne e uomini che si sono spesi per difendere ciò in cui credevano, per affermare la libertà e i valori della patria? E il teatro si sta sempre più scoprendo una modalità preferita dai giovani per esprimere e comunicare i loro interessi e le loro passioni, come disagi e preoccupazioni”.                   “Come amministrazione – conclude Saina – all’interno del percorso di rilancio dello Spazio Giovani, ci interessa dare sempre più ascolto e valore alle iniziative dei giovani, valorizzando il loro punto di vista e il cosa vogliono dire e comunicare non solo ai loro coetanei  ma anche a noi adulti”



Ecco il calendario completo della rassegna
Giovedì 25 gennaio, ore 21,15 – Auditorium San Rocco                              
I cattivi si salvano sempre                                         a cura della Compagnia delle Lucciole diretta da Federica Cucco              Lo spettacolo è una drammaturgia originale che narra la storia di Renata Viganò: giornalista, autrice e partigiana per amore. Alla sua storia si intrecceranno gli avvenimenti più importanti di tutto il Novecento.
Giovedì 15 e venerdì 16 marzo, ore 21 – Auditorium San Rocco                  
Mio padre sanguina storia                                                    a cura de I giovani per Carpi diretti da Armando Madonna               Liberamente ispirato al fumetto MAUS di Art Spiegelman, lo spettacolo vuole mostrare la storia di un padre che ricorda al figlio i giorni passati nei campi di concentramento di Auschwitz e Majdanek, attraverso coreografie, poesie, giochi di luci e musiche, in un mix di Teatro Danza e Teatro di prosa.
Mercoledì 25 e giovedì 26 aprile, ore 21 – Nuovo Spazio Giovani Mac'è!        
Storie di ordinaria sopravvivenza                                             a cura di Skené diretto da Valentina Baraldi                                      Scene di vita quotidiana della Germania al tempo del III Reich si intrecciano con il racconto della vita del partigiano carpigiano Luigi Borellini. Vedremo a quali estremi può spingere la paura e cosa significhi scegliere di lottare e resistere in nome di un futuro migliore.
Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero e gratuiti.
Per info: Nuovo Spazio Giovani Mac'è!  , tel. 059 649271