Trovati due conducenti in stato d’ebbrezza, uno guidava con patente revocata

Durante un operazione di controllo viabile lunedì sera una pattuglia della Polizia Municipale delle Terre d’Argine in località Panzano di Campogalliano ha fermato un auto che viaggiava zigzagando a fari spenti. Il conducente è emerso che aveva un tasso alcolico di oltre tre volte superiore al limite di 0.5 g/l. Per lui è così scattata la denuncia alla Procura della Repubblica di Modena  con ritiro della patente di guida e sequestro del veicolo: a Carpi poi gli agenti della Polizia municipale sono dovuti poi intervenire sul luogo di due incidenti stradali: il primo in via Lama intersezione Minghetti ove uno dei coinvolti è stato accertato che era in stato di ebbrezza alcolica, anch'egli con un tasso superiore a 1.5g/l cioè oltre tre volte il limite consentito. Anche in questo caso per l'autista è scattata la denuncia alla Procura con ritiro della patente di guida e sequestro del veicolo. Sulla Tangenziale Losi poi si è verificato un tamponamento a seguito del quale uno dei coinvolti, alla guida di un ciclomotore, è risultato sprovvisto di patente di guida in quanto gli era stata revocata. Al conducente è stata elevata una sanzione amministrativa di 3500 euro oltre al fermo amministrativo del mezzo.
“Oltre al doveroso plauso nei confronti degli operatori della Pm impegnati in questi controlli – spiega l’assessore alla Polizia Municipale Cesare Galantini – proprio ieri sono stati pubblicati dati nazionali che mettono in evidenza l’aumento della sinistrosità stradale in Italia. Con l’arrivo dell’estate presteremo particolare attenzione a prevenire gli incidenti con attività di controllo anche serale”