Otto incarichi dirigenziali su altrettante strutture complesse: grazie a profili di grande competenza, cresce la qualità dell’assistenza sanitaria a vantaggio dei cittadini

Otto nuovi primari già operativi presso altrettante strutture complesse dell’Ospedale di Carpi o dell’Area Nord, nominati dalla Direzione generale dell’Azienda USL a copertura dei posti vacanti. Si è arricchito mese dopo mese l’organico del Ramazzini, grazie a profili professionali di grande competenza che daranno un’impronta significativa ai rispettivi reparti.

Si tratta di Paolo Lanzoni, Direttore della struttura complessa di Pediatria e Neonatologia – Area Nord Carpi-Mirandola dal 16 giugno 2017; Alessandro Pignatti, Direttore di Anestesia e Rianimazione – Ospedali Area Nord dal 1 agosto 2017; Chiara Pesci, Direttore di Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza, in servizio da gennaio 2018 così come Giuseppe Tibaldi, Direttore della Salute Mentale Adulti – Area Nord. Nominati negli ultimi mesi Alessandro Cenatiempo, Direttore di Oftalmologia dal 16 luglio scorso e Saverio Luppino, Direttore di Ortopedia in forze all’Ausl dal 16 agosto. Ad essi si aggiungono Anna Vittoria Ciardullo, Direttore della Struttura Complessa di Medicina Interna ad indirizzo Diabetologico dell’Azienda USL di Modena e Sauro Tassi, Responsabile dell’Unità operativa di Otorinolaringoiatria di Carpi, afferente alla struttura complessa interaziendale diretta da Livio Presutti.

L’età media dei nuovi direttori è 54 anni. Alcuni provengono da altre Aziende sanitarie, mentre cinque di loro (Lanzoni, Pignatti, Cenatiempo, Luppino e Ciardullo) stanno proseguendo la propria carriera professionale all’interno dell’Azienda USL di Modena. La durata prevista per tutti gli incarichi è di 5 anni dalla nomina; nei prossimi mesi si completerà l'iter relativo ad altri due primariati, la Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza e l’Urologia.

Visite: 863

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto