Morelli: “una polemica pubblica senza verificare la correttezza del procedimento”

Con riferimento alla procedura negoziata ad oggetto (il servizio di ideazione, coordinamento e gestione della Notte di fine estate nel centro storico di Carpi prevista per l’8 settembre prossimo) il Comune ha conformemente pubblicato il bando MePA per l’affidamento dei suddetti prevedendo all’art.7 del Capitolato Speciale di Appalto i requisiti di idoneità, capacità economica e finanziaria quale condizione indispensabile per l’ammissione alla gara in oggetto. L’art. 89 del D. Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii. prevede che l’operatore economico può soddisfare la richiesta relativa al possesso di requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e professionale per partecipare ad una procedura di gara avvalendosi delle capacità di altri soggetti. In considerazione di quanto sopra esposto, l’operatore economico FUJIKO SNC di Pederzoli Daniele&C. ha dichiarato, in sede di partecipazione alla procedura, di avvalersi di altro operatore economico sopperendo pertanto ai requisiti di carattere economico-finanziaria e tecnici richiesti, conformemente alla normativa in vigore nello Stato italiano; nel caso specifico trattasi della ditta Partlab srl instaurando in tal modo anche un fattivo rapporto di partnerariato con operatori locali come spesso richiesto da esponenti dell'opposizione. Per quanto riguarda il compenso si rammenta che il bando non prevedeva la mera ideazione dell'evento ma soprattutto la gestione ed organizzazione nella sua interezza.
Al riguardo l’assessore alle Politiche culturali e al Centro Storico Simone Morelli commenta: “spiace che sia intervenuta una polemica pubblica senza che vi sia stato nessun accesso agli atti per verificare la correttezza del procedimento”.