L’amministrazione ha ribadito le sue richieste davanti ai cittadini

L’amministrazione comunale di Carpi ha ricevuto nel pomeriggio di ieri in Municipio una delegazione composta da una trentina di cittadini per confrontarsi con loro e la Cooperativa L’Angolo sul prossimo arrivo di profughi in una palazzina di via Marx 44 affittata dalla stessa.
Il Comune nel corso dell’incontro ha ribadito davanti ai cittadini le richieste già fatte alla cooperativa, tra queste il garantire la presenza all’interno della palazzina di propri operatori (uno 24 ore su 24 e due in turnazione) e la definizione assieme alle istituzioni locali e al mondo del Terzo settore e del volontariato di progetti da far realizzare ai profughi a favore della comunità.
Il Comune ha poi ribadito che i profughi accolti dovranno essere 15, massimo 20, e su questo aspetto è stato molto fermo anche con la Prefettura di Modena: la Polizia municipale e le altre forze dell’ordine verificheranno in modo puntuale la condizione dei profughi nella palazzina di via Marx una volta arrivati e monitoreranno al contempo anche la situazione del quartiere. Cittadini e rappresentanti dell’ente locale si ritroveranno tra quindici giorni per fare il punto.

Visite: 1961

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto