Tosi. “un ulteriore modalità per aumentare la raccolta”

Prosegue nel centro storico di Carpi l’opera di sostituzione dei cestini per la raccolta differenziata dei rifiuti. Dopo i 36 contenitori multifunzione posizionati a dicembre da Aimag in piazza dei Martiri e piazzale Re Astolfo ora si è passati a rimpiazzare i vecchi e non più recuperabili cestini (ben 110) in tutte le altre zone del cuore della città. Sono ora operativi 48 nuovi contenitori ‘plastica-carta-non recuperabile’ e 16 contenitori per il vetro.
“Oggi si stima a Carpi una percentuale di raccolta differenziata dell’85% (era del 64% solo nel 2014).Un grande risultato – commenta l’assessore all’Ambiente Simone Tosi – e che i nuovi cestini ci aiuteranno a migliorare ulteriormente grazie alla collaborazione dei cittadini. I recenti risultati della classifica di Legambiente che posizionano Carpi tra i Comuni più ricicloni della regione assieme a quelli del bacino di Aimag ci mostrano che la via intrapresa nella tutela dell’ambiente è giusta”.

Visite: 2552

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto