Il tasso di evasione è al 12% contro il 20% a livello nazionale

Proseguono a Carpi i controlli sui mezzi del trasporto pubblico locale, per prevenire atti di bullismo e in tema di decoro e sicurezza di passeggeri ed autisti. “Il diritto alla mobilità si garantisce anche con l'attenzione a questi aspetti e non abbassiamo la guardia - afferma l’assessore alla Mobilità Cesare Galantini – sul trasporto pubblico locale. Il nucleo antidegrado della Polizia municipale, che opera in borghese, ha effettuato nelle scorse settimane diversi servizi a bordo dei mezzi di Arianna. A livello nazionale poi la media di evasione sui bus è del 20% e gli ultimi dati forniti da Seta ci confermano che siamo una città virtuosa sotto questo punto di vista e che quasi tutti quando salgono sui mezzi pubblici fanno il biglietto o hanno l’abbonamento”.
Tra gennaio e marzo infatti i numeri dicono che gli agenti verificatori di Seta sono saliti a bordo di 260 bus, controllando quasi 1500 passeggeri ed elevando in tutto 184 verbali: il tasso di evasione è risultato essere dunque di circa il 12% nel trimestre.

Visite: 3414

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto