Giovedì 10 dicembre l’inaugurazione della struttura: 17 i posti in più
Comunicato stampa n.326 del 7/12/2015

La casa residenza per anziani Il Carpine di piazzale Donatori di Sangue a Carpi avrà presto 17 posti in più: il 10 dicembre verranno infatti inaugurati i nuovi spazi riqualificati destinati ad anziani non autosufficienti di grado medio ed elevato, con problematiche assistenziali e sanitarie. 9 dei 17 posti saranno gestiti direttamente dal Distretto sanitario e andranno a rispondere alle richieste di posti per anziani che hanno una grave o gravissima disabilità; gli altri 8 saranno invece destinati a persone con gravi disturbi del comportamento, comprese le demenze, ed è questa una nuova risposta per il nostro territorio. In questi giorni il piano terra della struttura, già arredata, è pronto con la sua equipe di operatori sociali e sanitari ad accogliere le persone che ne saranno ospiti e ad incontrare le famiglie.

Il Carpine, aperto nel 2003, dal 2015 è affidata in gestione (dopo l’accreditamento) alla cooperativa Domus Assistenza e avrà così in totale 61 posti per persone non autosufficienti. Per gli arredi e la ristrutturazione dell’immobile parte dei fondi sono stati stanziati dagli enti locali, parte sono arrivati dalla Regione Emilia-Romagna e parte infine sotto forma di donazione post-sisma da parte dell'associazione Amici del Cibeno, del Comune di Vicopisano (Pi) e dell'Unione Lombarda dei Consigli dell'Ordine degli Avvocati.

Al taglio del nastro di giovedì mattina, dalle ore 11.30 in poi, saranno presenti tra gli altri il Sindaco di Carpi Alberto Bellelli, Roberto Solomita, Sindaco di Soliera e fino a pochi giorni fa assessore ai Servizi sociali dell’Unione delle Terre d’Argine, il Direttore generale dell’Azienda Usl di Modena Massimo Annicchiarico e Gaetano De Vinco, presidente della coop sociale Domus Assistenza.

Visite: 5205

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto