L’assessore Morelli sulla cancellazione di un concerto in piazza Garibaldi --Comunicato stampa n.243 dell'11/9/2015

“Massima opportunità per tutti i locali di organizzare iniziative musicali serali, per i gruppi giovanili e non di portare iniziative musicali e culturali, ma anche massimo rispetto delle regole a tutela dei residenti”. Lo ribadisce l’assessore al Centro storico di Carpi Simone Morelli a seguito degli articoli di stampa odierni relativi alla protesta di un gruppo musicale locale a cui mercoledì sera è stato impedito di esibirsi in piazza Garibaldi. “In questo caso la Polizia municipale ha appurato che il locale non aveva l’autorizzazione per lo spettacolo e dunque i musicisti hanno dovuto interrompere – spiega Morelli – Nessuna volontà persecutoria dunque, considerando che proprio domani sera si terrà in centro la grande serata Carpi c’è! che porterà in città migliaia di persone e nel corso della quale tutti gli esercenti e i locali proporranno in collaborazione con il Comune eventi di vario genere e iniziative musicali”.

“Il successo della manifestazione LaCarpiEstate (compresi i mercoledì sera, anche se nel caso segnalato dai giornali la data di ieri non riguardava questa rassegna) che si è appena chiusa, con lusinghieri risultati di pubblico sia giovane che familiare – continua Morelli – dimostra che l’amministrazione comunale crede nella rivitalizzazione del centro storico: e tanto sta investendo attraverso l’organizzazione di eventi culturali e commerciali e la fattiva collaborazione di chi in centro vive e lavora, con ampia disponibilità per residenti e commercianti e il mondo giovanile e culturale, che da tempo lavora assieme a noi per promuovere iniziative. Massima opportunità, ribadisco, ma massimo rispetto delle regole”.

 

Visite: 2495

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto