Tags:

Nota congiunta Comune di Carpi e Azienda Usl

Nella giornata di giovedì 27 agosto il Sindaco di Carpi Alberto Bellelli e il Direttore Generale dell’Azienda USL di Modena Massimo Annicchiarico si sono incontrati per discutere di un importante intervento per la città, la Casa della salute. A fronte di una forte volontà di creare un servizio capace di rispondere appieno alle esigenze di rafforzamento della medicina territoriale, si sono valutate nel corso di questo incontro le ipotesi fino ad ora messe in campo. Da verifiche effettuate non si ritiene più adatta la collocazione presso la già individuata Polisportiva Dorando Pietri (per una serie di motivazioni riconducibili alla complessità di un intervento simile in questo luogo): al fine del raggiungimento degli obiettivi definiti si è convenuto allora di valutare ubicazioni alternative e si è ritenuto più opportuno considerare l’ipotesi (di fatto migliorativa) di realizzare una struttura ex novo capace di rispondere appieno alle caratteristiche peculiari richieste per lo svolgimento di attività sanitarie.

Gli uffici tecnici comunali hanno delineato a questo punto diverse proposte di aree ed edifici presenti sul territorio tra le quali è risultata particolarmente adeguata la Stazione autocorriere di viale Peruzzi ed il terreno adiacente alla Pista di atletica in via Nuova Ponente. Ambedue le ipotesi presuppongono un forte investimento da parte dell’Azienda (per circa 4 milioni di euro) che trova copertura finanziaria nel piano investimenti della stessa. Ricordiamo che all’interno della Casa della Salute di Carpi troveranno spazio ambulatori specialistici, Medicina generale, Pediatria di Base, Consultorio, Centro Prelievi, ambulatorio infermieristico, il Centro medici di famiglia, l’ambulatorio per la Guardia medica, lo Sportello unico. Servirà dedicare all’interno dell’edificio infine un'area multifunzionale per l'educazione sanitaria. Entro il mese di settembre il Comune e l’Azienda USL si sono impegnate a definire l’ubicazione della Casa della Salute cittadina e il Comune ha confermato dal canto suo il proprio impegno a collaborare fattivamente per la realizzazione nei tempi più stretti possibile di questa importante opera.

Nel corso dell’incontro tra Bellelli e Annicchiarico si è parlato poi anche della Residenza Psichiatrica Territoriale, investimento che trova copertura finanziaria nei fondi stanziati ad hoc per il superamento degli OPG (Ospedali Psichiatrici Giudiziari). Anche in questo caso l’Azienda e il Comune si sono impegnate in tempi brevi a formulare una propria proposta non solo legata all’ubicazione ma alla riorganizzazione complessiva del Servizio Prevenzione Diagnosi e Cura (SPDC). A fronte di questo il Sindaco Bellelli ha rimarcato la necessità di mantenere una risposta adeguata per i pazienti che manifestino disturbi psichiatrici acuti su Carpi per tutto ciò che concerne l’attività di osservazione e gestione delle emergenze nel quadro di un rafforzamento del Centro di Salute Mentale, un percorso che vede nell’integrazione tra istituzioni sanitarie e territorio il punto di forza nella presa in carico di queste persone. Nelle prossime settimane verrà calendarizzato inoltre un incontro con le associazioni dei familiari dei pazienti e i professionisti impegnati nel Centro.

Visite: 3038

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto