Dall’ente locale si ribadisce che non c’è una soluzione facile e affrontabile in tempi brevi --Comunicato stampa n.33 del 2/2/2015

Sul tema sollevato da alcuni genitori di studenti delle scuole medie residenti nel quartiere Due-Ponti Cibeno e che lamentano la carenza di trasporti da e per il plesso scolastico il Comune di Carpi (per bocca dell’assessore ai Servizi scolastici ed educativi Stefania Gasparini e di quello alla Mobilità Cesare Galantini) sottolinea come il servizio garantito alle famiglie è pubblico in quanto volto a soddisfare le esigenze di tutti ma, proprio in quanto generalistico non può soddisfare chi desidera una linea dedicata. Non è dunque possibile modificare le attuali condizioni del servizio Arianna a seguito delle, pur legittime, esigenze di una categoria, gli studenti medi, e solo di quelli che abitano in una determinata zona, il quartiere Due Ponti-Cibeno. Da metà dicembre ad oggi come Ufficio Mobilità sono stati compiuti diversi monitoraggi per verificare l’utilizzo della linea in diversi orari. Poco prima delle festività natalizie poi gli assessori Galantini e Gasparini hanno incontrato una delegazione dei genitori. Si proverà a capire sul versante del trasporto scolastico se e quali alternative potranno essere trovate ma, come già affermato nel precedente incontro con la delegazione dei genitori, i rappresentanti dell’ente locale sono sì disponibili a reincontrarli per discutere della questione, ma questa non è né facile né affrontabile in tempi brevi.

Visite: 2565

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto