Un ricco programma di iniziative durante tutto il 2015 Circa 30 enti ed associazioni insieme per un progetto condiviso --Comunicato stampa n.20 del 26/1/2015

E' all'opera dal luglio dell'anno scorso un nuovo, importante gruppo di lavoro che vede seduti allo stesso tavolo il Comune e circa 30 enti ed associazioni impegnate a promuovere e realizzare iniziative sul tema della memoria. Con la nuova denominazione DNA MEMORIA, ed un logo che richiama proprio l'icona del Dna e i colori arcobaleno della pace, questo progetto viene a dare nuova linfa al Comitato per la Memoria cittadino, e comprende un ricco programma di iniziative che riguarderà tutto il 2015, con il momento di maggiore intensità nei giorni precedenti e successivi la festa del 25 Aprile.

Saranno molti i momenti di riflessione, anche in forme nuove e originali, che attraverso feste, incontri, proiezioni di film, rappresentazioni teatrali, presentazioni di libri, iniziative di vario genere, ricorderanno l'esperienza storica e sociale che le nostre genti vissero in quegli anni, con la Resistenza e la Liberazione dei nostri territori e dell'Italia intera. Iniziative che però non vorranno solo ricordare, ma che soprattutto cercheranno di far conoscere, ai più giovani o a chi meno si è interessato a queste vicende, i valori alla base di quell'esperienza e che hanno poi favorito la nascita della Repubblica e la scrittura della nostra Costituzione.

Un programma unico e omogeneo, ma soprattutto condiviso da tutti i soggetti seduti al tavolo, che rappresenta una testimonianza della ricchezza culturale e sociale che il nostro territorio sa esprimere e che, allo stesso tempo, dimostra quanto sia vincente la scelta di lavorare tutti insieme e la capacità di coordinarsi.

L'amministrazione comunale di Carpi intende in questo modo confermare una grande attenzione al tema della Memoria perché questa è una delle forme maggiormente identitarie del territorio. Oltre alla volontà di raggiungere il massimo numero di cittadini, con particolare attenzione alle fasce più giovani, le iniziative in programma saranno anche l'occasione per contribuire a valorizzare ulteriormente i nostri luoghi della Memoria, a partire naturalmente dall'ex Campo di Fossoli, auspicando che proprio i temi del 70° e della Liberazione possano sempre più consolidarsi nella nostra comunità e rimanere centrali anche al termine delle commemorazioni del 2015.

L'ambizione è quella di dare vita ad un progetto che possa coinvolgere tutto il territorio, con un ruolo importante riservato alle scuole di ogni ordine e grado, e
contemporaneamente ottimizzare gli sforzi sia del Comune che di tutte le realtà associative partecipanti. Al progetto, ovviamente, daranno il loro fondamentale contributo storico-scientifico la Fondazione Fossoli e l'Istituto Storico della Resistenza di Modena e un importante sostegno verrà dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi.

Il calendario completo degli appuntamenti verrà diffuso attraverso tutti i canali informativi del Comune e di tutte le associazioni e i soggetti aderenti al progetto, compresa la App Città di Carpi e i social network.

Visite: 3339

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto