Ad Auschwitz una rappresentanza dell’istituzione per il 70esimo della liberazione del Campo

La Fondazione Fossoli di Carpi ha promosso tantissime iniziative in occasione della ormai imminente Giornata della Memoria. Tra l'altro la Fondazione sarà presente alle celebrazioni ufficiali del 70° della liberazione del campo di Auschwitz, in Polonia, il 27 gennaio prossimo. Sono previste poi aperture straordinarie dei luoghi che la Fondazione gestisce: il Museo monumento al deportato di Carpi innanzitutto, che martedì 27 gennaio resterà aperto con orari 10-13 e 15-19 mentre una visita guidata gratuita è prevista alle ore 11.30. Il Campo di Fossoli invece resterà aperto con orari 10-12.30 e 14.30-17.30.

Nel 2015 poi ripartirà il progetto Un Treno per Auschwitz, che anche quest'anno vedrà 500 ragazzi delle scuole modenesi partire alla volta della Polonia il 12 marzo prossimo nell'ambito di un articolato percorso di formazione, che ha coinvolto 5000 ragazzi dal 2005 ad oggi. Proprio in questo ambito sabato 24 gennaio alle ore 21 all'Auditorium Loria di Carpi si svolgerà la proiezione del film-documentario prodotto dalla Fondazione "Un viaggio lungo dieci anni (2005-2014)" che ripercorre, attraverso la voce di alcuni protagonisti, i 10 anni del progetto, per la regia di Federico Baracchi e Roberto Zampa.

Domenica 25 gennaio, alle ore 11 all'ex Sinagoga di via Rovighi 57 (sede della Fondazione) si terrà invece l'inaugurazione della mostra Un viaggio lungo dieci anni, che avrà anche in questo caso come tema Il viaggio in treno verso Auschwitz raccontato attraverso gli scatti di dieci fotografi che nel corso degli anni sono saliti sul treno insieme agli studenti. La mostra, prodotta dalla Fondazione, sarà visitabile fino a fine febbraio dal lunedì al venerdì con orari 9-13, la domenica 10-13 e 15-19. In questa occasione si procederà alla messa on line nella sezione Pubblicazioni del sito della Fondazione dei testi realizzati dagli studenti.

Il 27 gennaio alle ore 21 al Teatro Comunale di Carpi andrà infine in scena lo spettacolo Brundibàr, tratto dall'opera per bambini composta da Hans Krasa e messa in scena nel campo di concentramento di Terezin il 23 giugno del 1944.

La Fondazione promuove altre iniziative a Modena:
In collaborazione con Istituto storico di Modena e Anpi provinciale.
24 gennaio, ore 18.30 - residenza universitaria San Filippo Neri - via Sant'Orsola 52.
Inaugurazione della mostra Immagini dal silenzio. La prima mostra sui lager nazisti attraverso l'Italia 1955-1960. Sarà presente Elisabetta Ruffini, curatrice della mostra. La mostra sarà aperta sabato e domenica con i seguenti orari 10/13 e 16/19 – ingresso gratuito.

In occasione del suo allestimento sono previste due conferenze, entrambe presso la sede della mostra:
sabato 31 gennaio, ore 18.30 con Federica Di Padova (Jews displaced persons. Dai campi di concentramento ai campi profughi, Italia 1945 -1948);
sabato 7 febbraio, ore 18.30 con Patrizia Di Luca (Angelo Donati. Un diplomatico tra Italia e Europa)
Per le scuole sono state previste alcune proposte specifiche di formazione e di visita.
venerdì 23 gennaio, ore 15, presso la Residenza Universitaria incontro per i docenti a cura di Marzia Luppi, direttrice della Fondazione Fossoli e co-curatrice della mostra; le scuole potranno visitare gratuitamente e in modo autonomo l'esposizione nei giorni di apertura prenotando obbligatoriamente alla Fondazione.

Novi:
In collaborazione con Comune e Anpi di Novi.
25 gennaio, ore 10.30 - sala Arci, via Bigi Veles.
Proiezione del film Crocevia Fossoli, regia di Federico Baracchi e Roberto Zampa.

Per informazioni
Fondazione Fossoli, telefono 059 688272
www.fondazionefossoli.org

Visite: 2813

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto