L’assessore Tosi ha risposto ad una interrogazione di Carpi Futura --Comunicato stampa n.226 del 26/9/2014

Nel corso del Consiglio comunale di Carpi di ieri, giovedì 25 settembre, l’assessore ai Lavori pubblici Simone Tosi ha risposto ad una interrogazione del gruppo Carpi Futura, relativa a via Volta. I due consiglieri Anna Azzi e Giorgio Verrini hanno domandato alla Giunta se i lavori di asfaltatura e poi di riasfaltatura successiva della strada rientrassero fra quelli ai quali l’assessore Tosi aveva accennato e riferiti ai programmi per la rete fognaria cittadina di Aimag; da quanto tempo questo intervento rientrasse nei piani della azienda multiservizi; se gli uffici comunali fossero stati messi al corrente da Aimag di questo progetto proprio laddove si era appena asfaltata prima delle elezioni la strada. E ancora perché la Giunta fosse andata avanti con l’asfaltatura sapendo che il manto stradale sarebbe stato intaccato dalle nuove opere e, nel caso la Giunta non ne fosse stata al corrente, perché Aimag non avesse informato il proprio principale azionista. “In entrambi i casi – si conclude il testo dell’interrogazione di Carpi Futura - chiediamo il nome del tecnico comunale responsabile dell’avvio dei lavori di asfaltatura di via Volta”.
“Le strade di nostra competenza tra urbane ed extraurbane ammontano a circa 450 km e sono gestite direttamente dal nostro personale. Dal 2008 al 2012 – ha spiegato Tosi - le risorse messe a disposizione per le ordinarie operazioni di ripristino delle asfaltature sono diminuite. Nel 2012 dopo gli eventi sismici, ed in una situazione di incertezza sulle risorse a disposizione per la gestione dell’emergenza, si decise di dirottare tutte le risorse su questo capitolo e il normale ‘giro’ di asfaltature non venne eseguito. Questo per dire che se pensate che asfaltare le strade avvenga solo in periodo elettorale, è una considerazione priva di fondamento. L'intervento eseguito da Aimag sulla fognatura di via Tre Febbraio/Piazzale Marconi/Volta, è stato eseguito d'urgenza, quindi non rientra tra quelli programmati ed è stato determinato da una  evidente fessurazione della conduttura fognaria di via Tre Febbraio, tra Piazzale Marconi e via Volta”.
“Questa situazione – ha continuato l’assessore - è stata rilevata da Aimag nel corso di alcuni controlli con videocamera alla fognatura conseguenti agli eventi atmosferici che si sono susseguiti nei mesi scorsi e che avevano messo in evidenza alcune anomalie di funzionamento della rete locale. Sulla base dei dati rilevati il rischio evidente era il collasso con relativo cedimento del manufatto fognario costituito da un tubo di 600 mm di diametro: in alcuni punti infatti erano già riscontrabili delle frane che impedivano il regolare deflusso delle acque  meteoriche. L'urgenza di procedere immediatamente è stata quindi determinata da questi chiari elementi di instabilità della conduttura. E' stata decisa quindi  la costruzione di un nuovo tratto di fognatura evitando di demolire l'esistente per garantire comunque durante il corso dei lavori la continuità di scarico dei fabbricati  prospicienti. La nuova fognatura è stata realizzata partendo dall'innesto nel pozzetto esistente di fronte all'aiuola spartitraffico di Piazzale Marconi fino al collegamento nella fognatura esistente in via Volta a  ridosso dell'attraversamento pedonale in cubetti di porfido della rotatoria. Il resto di via Volta, non presentando problematiche, non verrà interessato da nessun ulteriore intervento, quindi il manto stradale appena asfaltato non subirà nessun danneggiamento. L'unico tratto su cui Aimag è intervenuta ha riguardato per poche decine di metri la parte tra la rotatoria e il vicino attraversamento pedonale in via Volta. Dovendo posare in questo tratto la nuova conduttura si è approfittato per ripristinare e risanare tutti gli allacciamenti fognari dei  fabbricati lato Conad Galilei. Questo intervento finalizzato al ripristino della capacità di smaltimento della conduttura di via Tre Febbraio siamo certi porterà benefici a tutto il ramo fognario con particolare riferimento all'incrocio tra via Tre Febbraio e via Berengario. I lavori in oggetto sono stati eseguiti sulla base dell'autorizzazione a carattere d'urgenza redatta dall'Ufficio Tecnico Comunale e con validità annuale su tutto il territorio comunale, per problematiche che vanno dalle fughe di gas e acqua ai cedimenti della fognatura,  interventi che, se non eseguiti in tempi ristretti, potrebbero compromettere – ha concluso Tosi - la sicurezza dei cittadini ovvero la corretta funzionalità dei servizi primari erogati da Aimag spa”.
Gli interroganti in sede di controreplica si sono detti soddisfatti delle risposte ottenute.

 

Visite: 2653

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto