Tags:

Lo stop nella stessa area degli anni passati, il giovedì divieto in centro Tornano le ‘domeniche ecologiche’ a partire dal 5 ottobre --Comunicato stampa n.231 del 30/9/2014

Prende il via anche a Carpi il primo ottobre, la manovra antismog prevista dall'Accordo per la qualità dell'aria firmato da Regione, Province e Comuni dell'Emilia-Romagna con oltre 50 mila abitanti e che contiene indirizzi e misure per combattere inquinamento e polveri sottili concretizzandosi attraverso l'emanazione di un'apposita ordinanza comunale.
Rimarrà dunque in vigore fino al 31 marzo 2015, dal lunedì al venerdì non festivi (dalle ore 8.30 alle ore 18.30), il divieto di circolazione per tutti i veicoli a benzina con omologazioni precedenti all'Euro 1 e per tutti i veicoli diesel anche se Euro 2; non potranno inoltre circolare motocicli e ciclomotori a due tempi precedenti alla normativa Euro 1. Confermato anche il blocco dei veicoli commerciali a gasolio precedenti all'Euro 3 o senza Fap (cat. M2, M3, N1, N2, N3).
Per quanto riguarda il blocco della circolazione del giovedì, dalle ore 8.30 alle ore 18.30 e per tutti i veicoli, questo entrerà in vigore il 2 ottobre e fino al 31 marzo dell'anno prossimo, con interruzione del provvedimento, tuttavia, dal primo dicembre al 6 gennaio compresi; sarà il Comune, inoltre, a valutare l´opportunità di revocare il blocco in base all'andamento dei dati sulla qualità dell'aria. La prima domenica di ogni mese (dicembre escluso e con slittamento alla seconda domenica per i mesi di novembre e gennaio), dunque già dal 5 ottobre, si applicheranno gli stessi provvedimenti del giovedì (blocco della circolazione per tutti i veicoli), sempre dalle ore 8.30 alle ore 18.30.
Potranno circolare sempre e liberamente, compreso il giovedì e le domeniche di blocco, le auto elettriche e ibride, quelle a metano e a Gpl, le autovetture a benzina e diesel Euro 4 o successive, i veicoli diesel Euro 3 dotati di filtri antiparticolato all'immatricolazione, quelli che lo abbiano montato omologato post-vendita (purchè determini un abbattimento paragonabile a quanto previsto dalle normative euro 4), le auto con almeno 3 persone a bordo (car pooling) se omologate per 4 o più posti, e con almeno 2 persone se omologate a 2 posti, i ciclomotori e i motocicli omologati in conformità alle direttive europee successive all'Euro 1, oltre ad altri mezzi dotati di deroga, come quelli dei portatori di handicap, i veicoli di enti pubblici, quelli di medici, edicolanti, manutentori, turnisti tra gli altri.
L'area interessata a questi provvedimenti è quella compresa tra via Carducci, via Petrarca, via De Amicis, via Volta, via Tre Febbraio, via Catellani e via Garagnani (le strade perimetrali sono percorribili liberamente). Rammentiamo che le sanzioni vanno da 163 a 658 euro: a queste verrà aggiunta, se la violazione si ripeterà nei due anni successivi, la sospensione della patente da quindici a trenta giorni.

Per informazioni
Polizia Municipale – tel. 059 649555
Quicittà – tel. 059 649213/649214
Settore Ambiente – tel. 059 649081
www.carpidiem.it/liberiamolaria
 

Visite: 3550