Tags:

L’assessore all’Ambiente Simone Tosi: “Presto un incontro con Azienda Usl e Aimag per definire le modalità operative ed i particolari della sperimentazione nella rete” --Comunicato stampa n.155 del 24/6/2014

Il Comitato No Amianto di Carpi ha inviato nei giorni scorsi una lettera al Sindaco Alberto Bellelli nella quale chiedeva conto degli sviluppi della sperimentazione anti amianto nella rete acquedottistica carpigiana e lumi sul rinnovo del protocollo che regola la possibilità di utilizzare acqua in bottiglia nelle scuole.
L’assessore all’Ambiente Simone Tosi oggi ha inviato una missiva di replica a Sara Rovatti,
Presidente del Comitato, che segue

Gentilissima Sara Rovatti,
in merito alla lettera da Lei inviata per conto del Comitato che Lei presiede, le ribadiamo quanto più volte abbiamo avuto modo di dichiarare pubblicamente, ovvero che questa amministrazione non vuole sminuire o non parlare del problema delle fibre di amianto nell’acqua erogata dal nostro sistema acquedottistico. La nostra volontà è quella di risolvere in modo definitivo questo problema, e siamo consapevoli che questo risultato si otterrà con la completa sostituzione delle tubature in cemento\amianto presenti nella nostra rete, come ribadito dal Sindaco nella sua relazione programmatica.
Questo intervento ha delle problematicità che vanno risolte, come ad esempio il reperimento delle risorse economiche necessarie per la sostituzione di oltre 200 km di tubature, ma soprattutto prevede tempistiche medio-lunghe, nell’ordine dei 5\10 anni.
La “sperimentazione” della metodologia proposta a suo tempo dal comitato tecnico\scientifico, ovvero l’addizionare con una sostanza di origine naturale l’acqua per permettere la creazione di una pellicola di carbonato di calcio intorno alle tubature, ha l’obiettivo di interrompere il rilascio delle fibre di amianto dalle medesime. Questa soluzione tampone può permetterci di risolvere temporaneamente il problema, in attesa che le operazioni di sostituzione delle tubature siano completate.
Come amministrazione conveniamo sull’importanza del prolungamento del protocollo per l’utilizzo dell’acqua in bottiglia anche per l’anno scolastico 2014\2015.
Con la nomina della nuova amministrazione comunale e con il riavvio della normale attività amministrativa sarà nostra cura poi fornirLe tutta la documentazione in nostro possesso che eventualmente non ha ancora potuto consultare.
Al più presto sarà contattata dalla segreteria del Sindaco Bellelli per fissare l’incontro come da Lei richiesto.
Infine in questi giorni sarà fissato un incontro con Aimag ed Azienda USL per definire le modalità operative ed i particolari tecnici per dare avvio a quella fase che anche in questa missiva abbiamo definito come una soluzione tampone.
 
Cordialmente
Simone Tosi
 

Visite: 2378

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto