Tags:

Soluzioni innovative e numerosi interventi sugli attraversamenti --Comunicato stampa n.68/a del 28/2/2014

Molte e importanti novità in materia di sicurezza stradale sono in arrivo in questo inizio di 2014, in particolare per gli attraversamenti pedonali. Due impianti altamente innovativi, in via Marx e via Pezzana, 28 nuovi segnali, lanterne sperimentali, ripasso delle strisce con vernice ad alta rifrangenza, proiettori luminosi a luce led, occhi di gatto, 10 cartelli di cortesia rivolti ai pedoni, sono alcuni degli interventi realizzati per questa vera e propria ‘operazione sicurezza salvapedoni’.
L'amministrazione comunale, attraverso gli studi e gli interventi dell’assessorato alla Viabilità e Trasporti, ha lavorato in questi anni all'affinamento ed allo studio di tutti gli aspetti infrastrutturali che concorrono a migliorare la sicurezza stradale e la qualità dell’aria.
Con la stesura, fin dal 2008, della prima versione delle Linee guida comunali per la costruzione di infrastrutture stradali, impianti d'illuminazione pubblica, opere di verde pubblico ed arredo urbano si è cercato di riassumere tutte le buone pratiche del costruire in ambito stradale elevando il livello di sicurezza della circolazione; tra gli scopi di questo vero e proprio ‘manuale’ è compreso quello di promuovere e indirizzare alla progettazione di strade efficienti e sicure, sempre più orientate all'uso consapevole del territorio, in sintonia con gli obiettivi proposti del Piano Generale del Traffico Urbano (P.G.T.U.), approvato nel 2011.
Un aspetto molto sentito dall’amministrazione, all’interno del Piano, è il rispetto delle categorie deboli come i pedoni; per questo da anni si è operato sugli attraversamenti pedonali per cercare di aumentarne il grado di sicurezza. Contemporaneamente con i pannelli informativi luminosi situati agli ingressi principali della città, si richiama l’attenzione degli automobilisti ad una moderazione della velocità all’interno dei centri abitati e ad un maggior rispetto degli attraversamenti pedonali, mentre ora, con appositi cartelli di cortesia, si agisce anche sui pedoni, sensibilizzati ad una maggiore consapevolezza del loro ruolo attraverso l’esposizione di segnali di cortesia contenenti indicazioni di comportamento per un utilizzo corretto degli impianti realizzati. A questi interventi di carattere infrastrutturale sono poi state affiancate apposite campagne educative della Polizia Municipale che ha fatto educazione stradale all’interno delle scuole per formare una giusta sensibilità nei futuri utenti della strada e la particolare campagna di sensibilizzazione che dal 2010 ad oggi è stata costantemente declinata sui diversi media all’insegna dello slogan Pochi centimetri possono salvare una vita e Le strisce pedonali sono più sicure, ma solo se tu le rispetti.
Rimane comunque fondamentale l’attenzione verso gli impianti di attraversamento: un lavoro costante di studio della circolazione e rilievo dei punti considerati a rischio ha portato i tecnici comunali ad elaborare ipotesi tecniche di intervento che, previo l’esame della Commissione Traffico sono poi state realizzate sul campo. Il denominatore comune degli impianti richiamati è la costruzione di un’isola salvapedoni avente il duplice scopo di rallentare il traffico, evitando sorpassi sulle strisce, e garantire ai pedoni un attraversamento in due tempi con la possibilità di una pausa intermedia. L’attraversamento in due tempi è fondamentale in strade di notevole larghezza e a traffico elevato in quanto è possibile per il pedone visualizzare i veicoli in una sola direzione di marcia alla volta, senza doversi preoccupare dell’intera carreggiata. Per utenti come bambini ed anziani questa opzione può fare la differenza tra attraversare in sicurezza o con incertezza e precarietà.
Tra gli altri interventi eseguiti nelle ultime settimane da segnalare il ‘ripasso’ delle strisce orizzontali con vernice ad alta rifrangenza in altri 18 attraversamenti sulla Tangenziale Losi, dove la segnaletica è stata integrata con le zebrature e le linee continue a centro strada per evidenziare le isole di nuova costruzione: ancora per quanto riguarda la segnaletica verticale si è provveduto ad installare 28 nuovi segnali, delimitatori di ostacoli, divieti di fermata, cartelli con obbligo di passaggio a sinistra, dissuasori new jersey e cartelli di strettoia asimmetrica a sinistra. Da ricordare che nell’attraversamento semaforizzato di via Cattani in corrispondenza di via Colombo sono state installate, in forma sperimentale, 2 lanterne veicolari a led con alta emissione luminosa, mentre segnaletica luminosa di preavviso passaggio pedonale con proiettori a luce led flash è stata installata invece nell’incrocio Losi/Peruzzi/Piscine considerato il numero elevato di pedoni diretti all’istituto Meucci; infine nei passaggi pedonali delle rotatorie Losi/Nuova Ponente e Traversa San Giorgio/SP468, sono stati installati 16 apparecchi a led di preavviso con omino lampeggiante.
I cosiddetti ‘occhi di gatto’, luci a terra inserite nella sede stradale, sono stati collocati nella rotatoria Bollitora/Montecassino mentre sono stati effettuati svariati interventi di potature di cespugli e rami per rendere più visibili i pedoni. Ultima novità, ma non in ordine di importanza, sono i 10 cartelli di cortesia che, riprendendo l’immagine e lo slogan della campagna di sensibilizzazione, verranno installati nei prossimi giorni in via Pezzana, in via Marx e in altri 6 attraversamenti da definire.
 
 

Visite: 2685

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto