Tags:

Mercoledì 30 ottobre, ore 21, Auditorium Loria

Parte mercoledì 30 ottobre a Carpi la nuova edizione – la quarta – di Ne vale la pena, rassegna promossa da Radio Bruno, Assessorato alle Politiche Culturali, Giovanili e Progetto Memoria del Comune, Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, Fondazione Casa del Volontariato, Libreria Mondadori, CNA e Rock No War! Onlus. Si tratta di un ciclo di incontri concepiti al fine di proporre alla cittadinanza – e in particolar modo alle giovani generazioni – spunti di riflessione a partire dall’esperienza diretta, biografica ed intellettuale di chi, trovandosi, nel proprio percorso esistenziale davanti ad una scelta, ha preferito la via della responsabilità e dell’impegno civile o del coraggio di seguire la propria passione.

Il primo appuntamento del ciclo, che si svolgerà mercoledì 30 ottobre alle ore 21 all’Auditorium della Biblioteca multimediale Loria, sarà con Lionello Mancini, autore de L’onere della toga (Rizzoli): si tratta di un saggio nel quale, intervistando sei ‘magistrati di frontiera’, il giornalista già direttore di Radio 24 e cronista giudiziario de Il Sole 24 Ore lascia emergere un lato raramente esplorato, ovvero quello  delle proprie motivazioni, delle paure e dei problemi che genera una vita spesso reclusa, sotto scorta, nella quale i rapporti familiari si fanno difficili e il contatto col mondo si perde progressivamente. Il racconto delle battaglie che hanno segnato la vita di sei magistrati: storie di caparbietà, lotta, disillusione e ideali forti, ma anche un quadro esaustivo, per storie, del mondo giudiziario di oggi. Il primo racconto completo di cosa significa, in Italia, sacrificare tutto per la giustizia.
A dialogare con Mancini e il pubblico sarà Lucia Musti, magistrato in forza alla Procura di Modena, uno dei protagonisti del libro.

Tutti gli incontri del ciclo saranno condotti dal caporedattore di Radio Bruno Pierluigi Senatore.
 

Visite: 3393

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto