Tags:

Comunicato stampa n. 198 del 06/08/2013

L'Assessore Tosi: "Potremo parlare presto di una visione nuova di Carpi. Sono fiducioso di poter ottenere lo spostamento dei volumi di via Corbolani in tempi brevi"

Con l'approvazione da parte della Giunta del piano particolareggiato di trasformazione "Ambito C6 – via Corbolani" si apre ufficialmente il cantiere per la realizzazione del Parco Lama.
Nella delibera approvata dalla Giunta lunedì scorso, 5 agosto, sono stati recepiti tutti i suggerimenti avanzati dal consiglio comunale che si era riunito per discutere di questo tema il 21 marzo di quest'anno, come sono state accolte molte delle osservazioni avanzate dalle forze politiche, ed associative della città.
Si conferma per questo motivo, il non prolungamento di via Canalvecchio per mantenere un collegamento fisico tra il nuovo parco urbano e la circostante campagna, il mantenimento di via Corbolani come asse ciclo-pedonale, la realizzazione degli edifici con particolare attenzione ai temi del risparmio energetico e alla bio-archittetura, un percorso partecipato per la progettazione dell'area verde, con oltre 100mila mq di verde pubblico ceduto gratuitamente dagli attuatori, la suddivisione del comparto in due sotto-ambiti, quello su via Tre ponti sub-ambito A, e quello di via Corbolani sub-ambito B, con il blocco di quest'ultimo sub-comparto per 7 anni. Nella delibera si ribadisce inoltre la volontà dell'amministrazione di spostare i volumi di via Corbolani, il vero nodo del contendere di questo piano, in altra zona del territorio comunale.
"Ora abbiamo tutti gli strumenti – spiega l'assessore all'Urbanistica Simone Tosi - per iniziare un ragionamento con gli attuatori, per individuare le modalità, per spostare i volumi edilizi di via Corbolani. Per questo è nostra intenzione trovare tutti gli strumenti per riuscire a spostare questi volumi. Sono convinto che alla fine otterremo i risultati prefissati e potremmo parlare presto di un grande progetto urbanistico che ha una visione nuova di Carpi, ma soprattutto figlio di una larga partecipazione".
"Bisogna dire con chiarezza – prosegue Tosi - che questo non sarebbe stato possibile senza un lavoro fatto di proposte, di iniziative e di partecipazione messa in campo dall'Associazione Parco Lama di Carpi, alla quale questa città deve gratitudine, ed anche io come assessore voglio ringraziare, perché con la loro tenacia e forza, hanno trasformato un sogno che si credeva di pochi, in una visione concreta di una Carpi diversa. Ora rimane la sfida più ambiziosa e più grande: lo spostamento dei volumi di via Corbolani, obiettivo che sono fiducioso di poter ottenere in tempi significativamente brevi".

Visite: 5718

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto