Le dichiarazioni di voto dei sei capigruppo consiliari --Comunicato stampa n.163/b del 28/06/2013

Proponiamo di seguito le dichiarazioni di voto (o un riassunto degli interventi) che i capigruppo consiliari hanno pronunciato nel corso del dibattito che si è tenuto nel corso del Consiglio comunale di ieri, 27 giugno, sul Bilancio di previsione 2013 e il Piano degli Investimenti 2013-2015 o che ci hanno inviato in forma sintetica.

Argio Alboresi, capogruppo della Lega Nord
Prima della fine della legislatura si doveva mettere mano al tema della rappresentatività dando più spazio alle minoranze nelle Terre d’Argine ma il Pd non vuole rinunciare ai posti. Per la Piscina comunale poi mi sembra sbagliato in questa fase di crisi economica dove dovremmo avere un Bilancio più contenuto perché non abbiamo più i mezzi, spendere tanti soldi per il progetto. Sui nomadi è stato detto dall’assessore Bellelli che la possibilità dei contatori individuali, votata dal Consiglio nel 2010 e che avrebbe consentito di fare pagare le utenze alle singole famiglie ospiti del Campo, non era più una soluzione utile, in attesa di preparare un Regolamento sul tema. Siamo ancora qua a pagare le bollette e anche i bagni per 70 zingari. Chiedo formalmente le dimissioni di Bellelli, non è capace di far niente, e chiedo anche quelle del Direttore Generale Corradini, vedi il caso Finzi e della rotonda di via dell’Industria. E piazzale Re Astolfo proviamo ad aprirlo come parcheggio.

Roberto Andreoli, capogruppo del Popolo delle Libertà
Strano che sui nomadi si decida di seguire le leggi nazionali ed europee invece che un dettato del nostro Consiglio comunale sui contatori singoli. E’indubbio che c’è difficoltà da parte nostra ad affrontare questo Bilancio, che non voteremo perché riconferma il fatto negativo della rigidità della macchina comunale che blocca tutto ciò che abbiamo fatto per renderla più elastica e rendere disponibili più risorse. Non fare il Bilancio per quest’anno sarebbe stato lo stesso, ne approviamo uno a fine giugno, e non è giusto che decidano più i dirigenti che gli assessori. Inoltre manca una visione del futuro di questa città; e poi come si fa a votare un atto come questo al cui interno si dicono cose che non sono vere come l’Erp del PRU della stazione ferroviaria? Se volete un contributo propositivo delle minoranze dovete mettere le carte sul tavolo e non fare in modo che si imparino le cose per caso.


Andrea Bizzarri, capogruppo dell’Italia dei Valori
Dopo anni di riduzioni e vista la situazione economica generale è anche inutile continuare a fare piagnistei, si deve fare con quello che si ha visto che le risorse restano quelle che sono. Conosco tante persone che sono in difficoltà e ritengo che i loro bisogni andrebbero affrontati con una sensibilità in più. Questo Comune offre però servizi alla persona che difficilmente si trovano altrove, per le scelte che sono state fatte in passato. E sui nomadi la strada che l’assessore Bellelli ha intrapreso è la strada buona, è il caso di fare un’accelerazione su questa, senza arrivare allo scontro che non serve a niente. Abbiamo bisogno di un grosso impulso all’economia in questo momento, incentivi seri alle aziende che assumono i giovani, fanno ricerca, che producono in Italia. La crisi nel nostro paese è dettata dalla perdita di potere d’acquisto reale dei lavoratori e da un calo dei consumi, oltre che da politiche del lavoro demenziali. Il Comune può fare solo microinterventi tampone sull’economia.

Davide Dalle Ave, capogruppo del Partito Democratico
Approviamo il Bilancio preventivo 2013 ed il Piano triennale degli investimenti in una situazione di assoluta eccezionalità. Alle incertezze rispetto i trasferimenti dal Governo centrale si sommano agli interventi ancora in atto sull’emergenza terremoto, su cui tanto si è fatto, ma rispetto a cui ancora tanto c’è da investire. Ecco perché è doveroso sottolineare come, in un contesto difficile come quello che stiamo attraversando, il Comune di Carpi non alzi alcuna imposta fiscale di propria competenza e mantenga tutti i servizi sul territorio. Per ribadire, nella ripresa post-sisma, la priorità all’attenzione alle famiglie e alla qualità della vita. Pensiamo quindi ad una città che, in un periodo di crisi economica gravissima, punti sulle opportunità e sull’eccellenza: un riferimento in area vasta, una realtà di oltre 70000 abitanti che possa essere da guida delle nostre comunità locali. Carpi, insieme ai Comuni dell’Unione Terre d’Argine, sempre più dunque come realtà aperta e innovativa, che scommette sul futuro dei propri cittadini.

Andrea Losi, capogruppo della Lista Carpi 5 Stelle
Non ho letto tutti i documenti del Bilancio e sfido chiunque a farlo in tempi ristretti. Attendiamo comunque una risposta da Aimag rispetto al contributo che Conai ci dovrebbe versare e che nel Piano economico finanziario che stasera andiamo a discutere non c’è. Noto le battute di qualcuno quando facciamo riferimento alla importanza della partecipazione tramite la rete ma noi del Movimento 5 Stelle vogliamo introdurre un salto culturale quando diciamo che questa è importante e che vanno usati tutti questi strumenti. Sulla Tares il Comune poteva fare qualcosa di più, ad esempio introducendo la tariffa puntuale. Mi domando infine a cosa sia servito il passaggio di azioni alla multiutility Hera, l’azienda fa ancora gli interessi dei cittadini?


Giliola Pivetti, capogruppo di Alleanza per Carpi
L’anno scorso ci siamo astenuti, ma quest’anno non lo faremo sul Bilancio Preventivo e non è una scelta elettorale ma perché è cambiato il grado di speranza nel Pd che sta amministrando, e che non vediamo; la goccia più grossa che ha fatto traboccare il vaso per l’evoluzione in questo senso del Partito Democratico è stata la vicenda legata alla Polisportiva Dorando Pietri. Poi si parla di partecipazione: noi vediamo i materiali del Bilancio un mese dopo che il Sindaco ha iniziato a consultare i cittadini e cinque giorni prima del Consiglio comunale. Sui nomadi: la legge regionale dice che se questi non pagano le piazzole si possono mandare via, come mai questa possibilità non è stata valutata?
 

Documenti Correlati

Visite: 4327

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto