In Consiglio comunale la risposta ad una interrogazione di Baggio (PdL) --Comunicato stampa n.56 del 7/03/2013

Nel corso del Consiglio comunale di giovedì 28 febbraio l’assessore alle Politiche sociali e sanitarie Alberto Bellelli ha risposto ad una interrogazione della consigliera Giuseppina Baggio (PdL) relativamente all’ospedale Ramazzini e ai tempi di rientro dei reparti nel nosocomio cittadino, così come erano stati prospettati nell’autunno scorso. Baggio poi in questa interrogazione si chiedeva se la farmacia dell’ospedale fosse ancora nei container, quali reparti ancora fossero in attesa di ripristino, se ci fossero reparti che non rientreranno e se l’assistenza ai pazienti oncologici fosse ancora delegata all’ospedale di Sassuolo.
Bellelli ha letto in aula una missiva firmata dal Direttore generale dell’Azienda Usl Mariella Martini, nella quale si confermava che i tempi di ripristino dei reparti sono stati sostanzialmente rispettati a meno di piccoli ritardi, con l’unica eccezione delle quattro nuove sale operatorie in fase di ultimazione e riattivabili a marzo. “Gli uffici della farmacia sono tornati nella struttura ospedaliera, il vecchio magazzino farmaceutico è stato smantellato grazie all’attivazione anticipata della distribuzione di farmaci dal magazzino centralizzato Aven di Reggio Emilia. Inoltre, è in fase di progettazione un laboratorio per la preparazione dei farmaci antiblastici per l’ospedale di Carpi. Infine, l’assistenza dei pazienti oncologici delegata alla struttura sassolese nella fase emergenziale è pienamente in capo all’ospedale Ramazzini sin dal termine della scorsa estate, precisamente dal mese di luglio – si concludeva la nota di Martini - In aggiunta, non vi è alcuna ipotesi di chiusura dei reparti presso l’ospedale”.
Bellelli ha chiosato la lettera del Direttore generale dell’Azienda Usl sottolineando come da marzo le quattro nuove sale operatorie saranno pronte per quello che riguarda i lavori edilizi, mentre i tempi di attivazione delle stesse slitteranno a fine maggio. Bellelli ha poi specificato anche che tra una ventina di giorni partirà il cantiere del Pronto Soccorso.
La consigliera Baggio ha ringraziato l’assessore per le risposte date, spiegando che terrà monitorata la situazione.