Tags: ,

Otto repliche del Teatro delle Ariette nel weekend --Comunicato stampa n.36/b del 15/02/2013

Due persone, una coppia, un uomo e una donna, vivono per una settimana a Carpi. Camminano, osservano, ascoltano, respirano l’atmosfera di questo paese. Incontrano la gente, artigiani, operai, commercianti…donne, uomini…nei centri commerciali, per la strada, nei bar…ogni giorno. La sera, quando rientrano a casa, scrivono il diario della loro vita quotidiana, l’esperienza dell’osservazione e del contatto con il paese e coi suoi abitanti. Scrivono per restituire l’innocenza di uno sguardo straniero.  Alla fine della settimana il diario finisce. Qualche giorno per tagliare e montare il materiale scritto e preparare la restituzione-spettacolo: la lettura del diario che si farà attorno a un grande tavolo di sei metri per due, per 30 spettatori, preparando e condividendo una pizza fatta in casa, lettura accompagnata dai gesti sacri della vita quotidiana in una cucina domestica.
Questo il progetto dello spettacolo Carpi…Diario della vita quotidiana del Teatro delle Ariette (il progetto artistico è di Paola Berselli e Stefano Pasquini con il lavoro di Paola Berselli, Maurizio Ferraresi, Stefano Pasquini) che andrà in scena domani, sabato 16, e domenica 17 febbraio a Carpi, all’Auditorium Rustichelli nell’ex Convento di San Rocco dalle ore 16 alle ore 22 per otto repliche in tutto, una ogni due ore. L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria, al massimo come detto consentito a 30 persone per ogni replica. Lo spettacolo che andrà in scena nel weekend è dunque il momento finale di un progetto partito il 7 febbraio scorso, Teatro in viaggio, condiviso dal Teatro Comunale, Ert-Emilia Romagna Teatro Fondazione e Premio Loria.

Per informazioni e prenotazioni
Biglietteria Teatrale presso Biblioteca Loria, tel. 059 649263
 

Visite: 2410

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto