L’ente locale invita a diffidare e a segnalare le visite ‘sospette’

Sono arrivate in questi giorni al Comune di Carpi alcune segnalazioni di visite ‘sospette’ di coppie di presunti emissari dell’ente locale che chiedono di intervistare i cittadini in merito ad un Censimento, risposte che se non date possono procurare multe salate, oppure chiedono di controllare gli impianti idrici per verificare se l’acqua è inquinata.
Il Comune sottolinea di non avere in atto nessuna iniziativa del genere e mette in guardia da possibili truffe, invitando i cittadini a segnalare alla Polizia municipale e alle forze dell’ordine queste visite.