2.801 metri quadrati adiacenti la Cavata Occidentale: 190.000 euro il prezzo a base d’asta

 


Il Comune di Carpi ha deciso di mettere in vendita all’asta alcuni terreni di sua proprietà che si trovano in via San Giacomo, ad ovest della città, vicino alla zona industriale, adiacenti al Canale Cavata Occidentale. Il prezzo a base d'asta è stato fissato in 190.000 euro, con un deposito cauzionale di 19.000 euro. La decisione di vendere questi terreni è in esecuzione del Piano delle Alienazioni e valorizzazioni immobiliari triennio 2017-2019 approvato dal Consiglio comunale nelle scorse settimane. Il lotto messo all’asta ha una superficie catastale complessiva di 2.801 metri quadrati, una destinazione urbanistica a Tessuti Produttivi e per una superficie di 1.422 metri quadrati è parzialmente interessato da un vincolo di servitù di passaggio della Bonifica dell’Emilia Centrale e da un vincolo di inedificabilità. Si precisa che l’acquirente potrà subentrare nella concessione rilasciata dal Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale per il tombamento di un tratto di 222 metri del Canale Cavata Occidentale all'altezza di via San Giacomo, da effettuarsi a cura e spese dell’acquirente.
L’avviso di questa vendita all’asta (con tutti gli allegati) è pubblicato sul sito internet del Comune, sezione Amministrazione Trasparente, sottosezione Bandi di Gara-Aste Immobiliari, all'indirizzo: http://www.carpidiem.it/bandi-di-gara/12984-aste-immobiliari-carpi.
Per ulteriori informazioni e per organizzare eventuali visite è possibile contattare l’ingegner Marzia Cattini (telefono 059 649186 – indirizzo e-mail ).
Il termine ultimo per inviare offerte da parte dei soggetti interessati è stato fissato nel 23 marzo prossimo.

Visite: 2716

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto