Tante iniziative sono previste nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità, a cui anche il Comune aderisce

Anche Carpi partecipa dal 16 al 22 settembre alla European Mobility Week, la Settimana Europea della Mobilità promossa dalla Commissione Europea con l’obiettivo di incoraggiare i cittadini all’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all’auto privata per gli spostamenti quotidiani. “Come da cinque anni a questa parte l’amministrazione comunale conferma anche per il 2018 il suo impegno – spiega l’assessore alla Mobilità Sostenibile Cesare Galantini – sui temi che la Settimana Europea punta a promuovere, con provvedimenti concreti come l’ampliamento del Prontobus, la creazione della zona 30 in via Colombo e che tengono conto delle richieste dei cittadini. Il Comune aderisce poi anche al progetto MOSSA (Mobilità sistematica sostenibile aziendale) di Agenzia per la Mobilità di Modena e che prevede proprio il sostegno alle buone pratiche in merito agli spostamenti casa/lavoro”.
La Giunta comunale ha stanziato intanto i fondi per un potenziamento del servizio Prontobus nella fascia dalle 14.30 alle 18.30 dal lunedì al venerdì e per l’intero anno. Tale modifica, al via il 17 settembre, prevederà l’utilizzo di due bus e funzionerà con le modalità operative e tariffarie vigenti per l’attuale servizio solo mattutino. A partire da questa data sarà poi operativo per il Prontobus di Carpi l’applicativo RUMOBIL già attivo a Castelfranco e Mirandola. Gli utenti potranno non solo prenotare nuove corse al telefono attraverso il call center come hanno sempre fatto, ma anche controllare quelle già prenotate, da sé e da altri, e utilizzarle senza chiamare il call center, grazie al nuovo sito www.prontobus-rumobil.eu.
Anche per il 2018 il Comune aderisce al Giretto d’Italia. L’iniziativa, giunta alla sua ottava edizione, ha lo scopo di promuovere la mobilità ciclistica ed è promossa da Legambiente e VeloLove in collaborazione con Euromobility. La data individuata è quella di giovedì 20 settembre. Il Giretto è in pratica un monitoraggio sugli spostamenti casa-lavoro in bici (bike to work). I monitoraggi saranno garantiti da volontari che, in un arco temporale predefinito e attraverso appositi check point predisposti in vari punti della città, prenderanno nota del numero di bici in transito in una fascia oraria di due ore tra le 6 e le 10 del mattino.
La Commissione Viabilità e Traffico, accogliendo le richieste venute dai cittadini, ha modificato il progetto che prevede l’introduzione nella zona di via Colombo di diversi provvedimenti viabilistici che intendono migliorare la sicurezza stradale, a tutela soprattutto di pedoni e ciclisti, tra cui 4 minirotatorie agli incroci con le vie Foscolo, Leopardi, Pascoli, Giusti. I lavori sono iniziati proprio in questi giorni. Si tratta di provvedimenti che non modificano l’impianto generale del Piano approntato dall’ente locale (che ha visto anche l’attivazione di un percorso partecipativo che ha coinvolto residenti e commercianti) e inoltre non prevedono costi aggiuntivi per il Comune. Sono stati modificati alcuni sensi unici nelle vie Vespucci, Gioia e Usodimare. La prospettata chiusura al traffico di un tratto di via Pascoli è stata poi abbandonata e sostituita da un nuovo senso unico in ragione della necessità di parcheggio degli accompagnatori dei bambini alla scuola materna. I dossi per il momento non saranno infine installati in attesa di un opportuno monitoraggio che ne giustifichi l'introduzione.
Sono intanto iniziati all’incrocio con via Lenin i lavori di abbattimento della ex Migor, in disuso da tempo, dove sarà realizzato un supermercato alimentare. Il futuro fabbricato sarà invece di 1828 metri quadrati di cui 1200 riservati alla vendita e ad impatto energetico zero. Previsti 95 parcheggi di servizio alla struttura e 30 posti auto liberi nelle vie Foscolo e Colombo. Verranno inoltre piantumati 20 nuovi alberi e 40 nuovi arbusti e preservati i 4 alberi esistenti.