Domenica all'ex-campo, per l'inagibilità del poligono di Cibeno
«Il dovere di ricordare e di far ricordare»


CARPI, 8 Luglio 2020
La città di Carpi commemora domenica l'eccidio compiuto dai nazisti il 12 luglio 1944, quando 67 persone imprigionate nel campo di concentramento di Fossoli vennero assassinate nel tiro a segno di Cibeno: come già nel 2019, anche quest'anno la cerimonia si svolgerà a Fossoli perché il poligono demaniale – dove si è sempre svolta – è inagibile per l'incendio del novembre 2018.

Il programma prevede alle 9:30 il ritrovo delle autorità, alle 9:45 la celebrazione di riti religiosi, poi dalle 10:00 i saluti istituzionali del Sindaco Alberto Bellelli e del Presidente della Fondazione Fossoli Pierluigi Castagnetti; seguirà l'intervento del deputato Emanuele Fiano, figlio di Nedo, testimone dell'Olocausto in quanto sopravvissuto ad Auschwitz dopo esser passato proprio da questo campo. La cerimonia sarà accompagnata dal maestro di tromba della banda “Città di Carpi”.

Afferma il Sindaco: « Il dovere della memoria si fa ogni anno più imperativo, perché inesorabilmente si riducono i testimoni del tempo, i parenti delle vittime di questa come di tutte le stragi nazi-fasciste. Compito nostro, di noi che siamo nati nella pace e nella democrazia grazie al sacrificio di persone come i martiri di Fossoli, non è solo ricordare con riconoscenza, ma anche far ricordare alla nuove generazioni. »

L'iniziativa di domenica è organizzata dal Comune in collaborazione con la Fondazione Fossoli e l'Aned (Associazione Nazionale ex-Deportati nei campi nazisti), e ha il patrocinio dalla Camera dei Deputati.

Per partecipare è necessario registrarsi, nel rispetto delle norme anti-Covid 19: il modulo è scaricabile dal sito http://www.fondazionefossoli.org

E' prevista inoltre la trasmissione in diretta della cerimonia, sulla pagina https://www.facebook.com/fondazionefossoli, per consentire di seguirla anche a distanza.

Per informazioni: oppure 059688483

Visite: 132

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto