Sabato 30 novembre alle ore 21

Sarà a Carpi sabato 30 novembre alle ore 21 una delle cinque date italiane del tour di Patti Smith, che, accompagnata da Tony Shanahan (chitarra e pianoforte), porterà sul palco di Carpi il suo spettacolo Words and Music, un concerto-reading nel quale verranno proposti alcuni dei suoi brani più famosi, da People Have The Power a Gloria, da Dancing Barefoot a Because The Night, ad altre. Emblema vivente del rock, nella sua carriera di oltre quaranta anni ha attraversato il punk diventandone l’icona, e ha analizzato il mondo in tutte le sue forme d’arte, attraverso la musica, la fotografia, la poesia, i romanzi, la pittura e la scultura, lasciando un segno indelebile in ogni sua espressione. Cantautrice e poetessa, amata, discussa, influente e idealista, Patti Smith è un vero e proprio mito del rock per tutte le generazioni e, senza dubbio, tra gli artisti più influenti di sempre, spesso citata da illustri colleghi come grande fonte di ispirazione.

“La presenza di Patti Smith - afferma Davide Dalle Ave, Assessore alla Cultura – dà lustro internazionale a una stagione teatrale che è partita un mese fa con grandi numeri e sold out in diversi spettacoli. Ma ciò che preme sottolineare è la grande qualità delle offerte artistiche di una rassegna che guarda oltre i nostri confini, intercettando le proposte migliori del panorama mondiale della musica. Una stagione, quella di Carpi, che accanto a un nome conosciutissimo come quello della ‘Sacerdotessa del Rock’ propone i nuovi talenti del panorama mondiale della musica, come il giovanissimo Aristo Sham a chiudere il week end”.

Per domenica 1° dicembre alle ore 17 infatti è in programma il concerto del giovanissimo pianista cinese Aristo Sham, fresco vincitore del primo premio al Concorso Internazionale A. Casagrande di Terni, che proporrà musiche di Claude Debussy, Ludwig van Beethoven e Fryderyk Chopin per la rassegna Musica classica… con aperitivo. Aristo Sham, nato a Hong Kong 23 anni fa, ha già impressionato il pubblico dei cinque continenti, mostrando in ogni sua apparizione un’incredibile padronanza dello strumento, insieme a un profondo coinvolgimento emotivo. Nel 2009 è apparso nel documentario “The World’s Greatest Musical Prodigies” trasmesso da Channel 4 nel Regno Unito. Aristo Sham ha collaborato con importanti orchestre come l’Hong Kong Philharmonic Orchestra, l’English Chamber Orchestra, l’Orchestre de Chambre de Lausanne, la Minnesota Orchestra.

TEATRO COMUNALE DI CARPI
 

Visite: 121

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto