Sabato 18 maggio per la Notte Europea dei Musei un’installazione a Palazzo dei Pio

Una pergamena con una testa di vecchio di scuola leonardesca è protagonista della piccola mostra che sarà presentata ai Musei di Palazzo dei Pio sabato 18 maggio, in occasione della Notte Europea dei Musei, alle ore 21.30 (visitabile fino al 6 gennaio 2020).
Nell’anno delle celebrazioni per i 500 anni della morte di Leonardo, avvenuta nel Castello di Amboise il 2 maggio 1519, nella sala Loschi dell’Appartamento rinascimentale di Palazzo dei Pio a Carpi il percorso ricostruisce e contestualizza l’iconografia di questo disegno, raffigurante una testa di vecchio scontornata realizzata a olio su una pergamena, un vero e proprio “foglio di riciclo”, che sulla parte posteriore (che sarà visibile in mostra) riporta righe di testo e una serie di calcoli.
Per la scelta del soggetto il disegno carpigiano è stato collegato alle centinaia di studi di volti virili che Leonardo realizza nei suoi codici e alla rappresentazione realistica dei volti per la Battaglia di Anghiari, che l’artista avrebbe dovuto realizzare nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze. Nella resa artistica, Leonardo utilizza la tecnica dello sfumato, che ha reso profondo e misterioso lo sguardo della Gioconda: un particolare uso del colore che crea le ombre sfruttando basi di colore scuro e sovrapponendo più strati di colore che ammorbidiscono i contorni e rendono il soggetto estremamente realistico.
Il disegno, realizzato da un artista di scuola lombarda a inizio Cinquecento, è entrato a far parte delle collezioni dei Musei di Palazzo dei Pio con la donazione di don Ettore Tirelli nel 1914, in occasione dell’apertura e inaugurazione dell’istituto. Non sono note le vicissitudini storiche di quest’opera, né quando o perché venne ritagliata; giunse nelle collezioni carpigiane incollata su una tavoletta, ricoperta da un denso e scuro strato di vernici e colori ingialliti, poi venne restaurata negli anni Ottanta.

INFO
Musei di Palazzo dei Pio
Palazzodeipio.it/imusei