Anche se il Covid-19 impedisce la consueta piantumazione collettiva
In via dell'Industria e area Autotrasportatori

 

CARPI, 19 Novembre 2020
Sabato, 21 novembre, il Comune non rinuncerà a celebrare la settima Giornata nazionale degli alberi: nonostante le limitazioni imposte dalla emergenza sanitaria, che impediscono la partecipazione di persone, l'Amministrazione ha infatti programma un appuntamento simbolico, con la piantumazione di alberi in due zone della città, alla presenza del Sindaco Alberto Bellelli.

 

Spiega Riccardo Righi, assessore all'Ambiente: «Anche se non si possono coinvolgere i cittadini, con una piantumazione collettiva come gli anni scorsi, non vogliamo perdere l'occasione per diffondere il rispetto e l'amore per la natura oltre che per la difesa degli alberi, continuando a investire sul nostro patrimonio arboreo all'interno dei progetti "30.000 alberi" e "Mettiamo radici per il futuro".»

 

In particolare, saranno messe a dimora oltre 700 piante, tra alberi e arbusti, con il supporto della Regione: due sono le aree interessate, quella prospiciente il campo di rugby in via dell'Industria (250), e un terreno inserito nell'area “Autotrasportatori” (450).

 

«La prima area sarà gestita nei prossimi tre anni dal circolo Legambiente dell'Unione Terre d'Argine, con il prezioso sostegno economico di Coop Alleanza 3.0: a entrambi rivolgo pubblicamente il sentito ringraziamento del Comune, a Legambiente per l'importante lavoro volontario, alla Coop per il fondamentale contributo finanziario, senza il quale l'iniziativa non sarebbe possibile.»

 

Infine, sabato mattina (9:30-12:00), sempre nell'ambito del progetto regionale “Radici per il futuro”, seconda distribuzione gratuita di piante davanti al Municipio curata da CEAS intercomunale (Centro di Educazione alla Sostenibilità), RES (Rete di Educazione alla Sostenibilità dell'Emilia-Romagna) e Consulta per l'ambiente, con il patrocinio della Amministrazione Comunale. La consegna avviene nel rispetto delle misure anti-Covid

Visite: 102

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto