In edifici a uso produttivo, commerciale e agricolo
Priorità se vicini a fabbricati o aree sensibili


CARPI, 7 Maggio 2020
Il Comune di Carpi anche quest'anno mette a disposizione contributi per rimuovere l'amianto da immobili a uso produttivo, commerciale e agricolo: il bando, che si aggiunge a quello per abitazioni civili, prevede la presentazione delle domande entro il 31 luglio. Le somme verranno assegnate per «interventi di rimozione e smaltimento di coperture e materiali contenenti amianto in matrice compatta (a.m.c.) in immobili a uso produttivo, commerciale e agricolo, posseduti da persone fisiche o imprese a titolo di proprietà o altro diritto reale d'uso o di godimento.»

L'importo potrà essere fino a 10.000€ per immobili di superficie entro i mille metri quadri, o da 10.000€ a 15.000€ per edifici maggiori, «a parziale copertura delle sole spese inerenti la rimozione e lo smaltimento di tali manufatti.» Gli interventi dovranno essere stati effettuati entro il 31 ottobre ed esclusivamente con ditte iscritte all'Albo Nazionale dei Gestori Ambientali (categoria 10 “Bonifica dei beni contenenti amianto”).

Le domande vanno compilate con il modulo presente sul sito del Comune, dove è possibile consultare e scaricare la documentazione completa.

Sarà formata una graduatoria secondo l'ordine cronologico di presentazione, dando priorità agli immobili vicini a fabbricati e aree sensibili (quali asili, scuole, parchi gioco, strutture di accoglienza socio-assistenziali, ospedali, impianti sportivi entro un raggio di 150 metri).

Consulta il bando

Visite: 154

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto