Tosi: “nel 2017 aumenteranno gli ispettori ambientali”

 


Sono state 125 le sanzioni che la Polizia Municipale delle Terre d’Argine ha comminato a Carpi per l’abbandono di rifiuti nel corso del 2016. Circa una settantina i luoghi del territorio comunale dove almeno in un caso si è proceduto con una multa, a conferma della capillarità dei controlli svolti.
“Quest'anno – sottolinea inoltre l’assessore all’Ambiente Simone Tosi - saranno aumentati gli ‘ispettori ambientali’ utilizzando il nuovo Regolamento di ATERSIR che permetterà a questo fine sia l'utilizzo degli operatori di Aimag spa che di ‘ispettori volontari’, tutti adeguatamente formati”.
A seguire le vie della città dove sono state elevate nel corso dell’anno passato almeno 3 sanzioni:
Manzoni    7
Magazzeno    5
Guastalla     4
Foscolo    4
Dell'Industria    4
Sbrillanci    4
Ugo da Carpi    4
Dallai    3

Nel 2016 nel territorio delle Terre d’Argine sono stati effettuati dalla Polizia Municipale circa 1100 servizi di controllo, contro i 938 del 2015. Circa 30 sono state le sanzioni comminate grazie all’ausilio delle cosiddette ‘fototrappole’, apparecchi che consentono la ripresa delle immagini con sviluppo di fotogrammi, posizionate in luoghi ‘sensibili’.
I trasgressori al Regolamento di Polizia urbana sono sanzionati con multe superiori a 100 euro e l'addebito di tutti e 26 gli svuotamenti annui previsti dal sistema di raccolta differenziata ‘porta a porta’, per un importo superiore a 420 euro (che si somma alla multa).

Visite: 2791

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto