Comunicato stampa del 02.10.2019



In occasione della Giornata internazionale per la riduzione dei disastri designata dall’Onu, che si celebra il prossimo 13 ottobre, il Comune di Carpi ha deciso di realizzare una campagna di iniziative denominata “Il mese della protezione civile”, con una serie di eventi dedicati che si svolgeranno nel corso del mese di ottobre 2019.
La campagna è volta in particolare alla diffusione sul territorio della conoscenza e della cultura di protezione civile, allo scopo di promuovere tra i cittadini l’adozione di comportamenti consapevoli e di misure di auto-protezione, in modo da aumentare la resilienza di comunità. Inoltre contribuisce all’informazione alla popolazione sugli scenari di rischio, le buone pratiche da adottare e la conoscenza sulla moderna pianificazione di protezione civile, soprattutto alla luce delle novità introdotte con il decreto legislativo n. 1/2018.
Le iniziative di informazione e comunicazione sono finalizzate a sensibilizzare l’opinione pubblica, in particolare i giovani, sui temi della protezione civile e della resilienza, sulla riduzione dei rischi e sulla conoscenza delle capacità operative e di intervento del Sistema di protezione civile.

Le iniziative in programma sono:
• “LA PROTEZIONE CIVILE IN PIAZZA” con un gazebo informativo tenuto dai volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile di Carpi, nelle mattine di sabato 05, 19 e 26 ottobre, in Corso Alberto Pio davanti al portico del Grano,
• Seminario formativo “ELEMENTI DI PSICOLOGIA DELL’EMERGENZA” rivolto a tutti i volontari di protezione civile della provincia di Modena, il giorno mercoledì 09 ottobre presso l’Auditorium Loria
• “IO NON RISCHIO” iniziativa promossa dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, con 2 stands espositivi e informativi sul rischio terremoto ed alluvione, i giorni 12 e 13 ottobre sul Rialzato di Piazza Martiri;

Spiega l’Assessore alla Protezione Civile del Comune di Carpi Mariella Lugli: “Siamo orgogliosi della campagna “IL MESE DELLA PROTEZIONE CIVILE” che, oltre a rappresentare un significativo riconoscimento per il lavoro che svolge quotidianamente il Sistema locale di Protezione Civile, è un’occasione fondamentale per diffondere i temi di protezione civile tra tutti i cittadini. E’ necessario, infatti, accrescere la cultura della prevenzione allo scopo di sviluppare una maggiore consapevolezza dei rischi presenti nella vita quotidiana. Il nostro territorio è infatti esposto ad una serie di rischi naturali ormai noti, come il terremoto e l’alluvione, a cui si aggiungono i nuovi eventi meteorologici estremi derivanti dai cambiamenti climatici; ma ogni cittadino adottando comportamenti corretti può contribuire a ridurre gli effetti di eventuali calamità. Non a caso è stato scelto il mese di ottobre, che coincide con la giornata internazionale Onu per la riduzione dei disastri naturali.
Inoltre, per tutto il Sistema locale della protezione civile sarà un importante momento di crescita e di confronto per l’implementazione di buone pratiche, elevando così gli standards di operatività e qualità”

A cura di:
Servizio Protezione Civile e Pronto Intervento del Comune di Carpi
Gruppo Comunale Volontari Protezione Civile del Comune di Carpi