Comunicato stampa n. 29 del 12 Giugno
  • Sono oltre 2000, per la precisione 2097, alla data di questa mattina le persone che hanno ricevuto a Carpi una attestazione di inizio lavori per inagibilità della propria unità abitativa (901 le famiglie, oltre 400 gli edifici interessati). Sono invece in totale circa 1500 le persone per le quali il Comune ha approntato una soluzione abitativa alternativa: di questi 265 sono i 'fragili', cioè gli anziani non autosufficienti e i disabili di Carpi e Novi (149 sono ospiti dei 5 Centri di assistenza approntati in vari punti della città e 116 delle Case protette); 670, a ieri sera, i carpigiani ospitati invece in alberghi di varie località dell'appennino modenese e della regione.199 poi sono coloro sistemati nei 4 Centri di assistenza (parrocchia e palestra di Santa Croce, palestra Gallesi e area motocross di via Guastalla), un numero questo in diminuzione perché si sta favorendo la progressiva dismissione di queste sistemazioni ' di transito'. 386 infine sono i cittadini che sono stati avviati al Campo tende allestito nel piazzale delle Piscine dalla Protezione Civile della Basilicata. Da segnalare inoltre che ad oggi sono 136 le domande di persone che hanno richiesto una sistemazione autonoma e che cominciano ad essere rilasciate anche revoche dell'inagibilità, segno che diverse famiglie (in tutto 160 persone finora) hanno avuto la possibilità di rientrare a casa dopo avere effettuato lavori di ristrutturazione e ripristino delle condizioni di sicurezza nella loro unità abitativa. Ci vorranno comunque ancora diverse settimane per concludere le verifiche nelle abitazioni e i sopralluoghi negli esercizi pubblici. Da segnalare infine che sono 57 gli agenti della Polizia locale di altre città (31 ad esempio da Milano, ieri hanno ricevuto la visita del Comandante della Polizia municipale meneghina Tullio Mastrangelo) giunti per sostenere l'operato della Polizia dell'Unione delle Terre d'Argine: molti di questi sono stati dirottati a Novi e Rovereto sulla Secchia.
    Si segnalano poi nuove aperture di servizi all'ospedale Ramazzini: da oggi è aperto infatti il Centro Diabetologico e altri ambulatori del nosocomio mentre si stanno completando i lavori di ristrutturazione e pulizia all'interno del Poliambulatorio 1. Il Pronto soccorso invece, aperto da alcuni giorni, sta già raggiungendo i livelli di attività pre-terremoto.
    Dal Campo tende della Protezione civile nel piazzale delle Piscine intanto si segnala che sono stati 3337 i pasti serviti ieri dalla cucina da campo della Croce Rossa, a favore degli ospiti ma anche dei vari Centri di assistenza sparsi sul territorio.

  • Da giovedì 14 giugno riapriranno a Carpi sette scuole dell'infanzia, con orario regolare: si tratta della Bollitora di via Atene (per i bambini frequentanti gli asili Bollitora e Pascoli), Arca di Noè di via Bezzecca (per i bambini delle Arca di Noè, Cibeno, Albertario, Coccinella), Berengario di via Tintoretto (per Berengario e Sergio Neri), Pegaso di via Plauto (Pegaso e ZigoZago), Andersen di via Montecarlo (Andersen, Meloni e Marchiona), Arcobaleno di via Baden Powell (Arcobaleno e Chiocciole), Balena Blu di via Rossellini (Balena Blu, Peter Pan, Acquerello). In queste scuole sono state effettuate approfondite verifiche da parte dei Vigili del fuoco, dei tecnici comunali e dei tecnici della Regione: ogni scuola manterrà le insegnanti di riferimento, per chi usufruirà dell'orario prolungato il servizio viene confermato.

  • Il Servizio Anagrafe Canina del Comune di Carpi non è al momento operativo. Per urgenze i cittadini che necessitano del rilascio del passaporto o dell'attestato d'iscrizione dell'animale per recarsi all'estero e/o per viaggiare in treno/aereo potranno rivolgersi ad uno dei veterinari sotto indicati per iscrivere il loro animale all'Anagrafe.
    Birba Elena 339 4763863
    Lugli Paola 059 690392
    Ruocco Umberto 059 667470
    Con l'attestato di iscrizione dovranno poi rivolgersi al Servizio Veterinario di Correggio (tel.0522 630452) previo appuntamento, per il rilascio del documento.

  • Il Centro Servizi per l'immigrazione dell'Unione Terre d'Argine riaprirà dopo l'emergenza terremoto venerdì 15 giugno: la sede del Centro è in via 3 Febbraio 2 (nel cortile interno della sede della Polizia Municipale) e resterà aperta almeno fino alla fine del mese per ora il venerdì dalle ore 8.30alle ore 12.30. Il telefono è lo 059 649439-438, l'e-mail è centro.stranieri@terredargine.it

  • L'amministrazione comunale di Carpi ha censito nei giorni scorsi le aree informali dove i cittadini hanno sistemato dopo le scosse del 29 maggio tende e ricoveri di fortuna. Sono ben 63, con 1500 tende complessive (ovviamente si aggiungono ai 17 Centri di assistenza presenti sul territorio). L'area dove si trovano più tende è quella di via Remesina-Magazzeno, con circa 170, quella dove ce ne sono di meno è via Montessori (zona Commissariato di Ps), dove invece se ne contano 4. Ovviamente l'amministrazione comunale invita i cittadini che necessitano di servizi minimi (bagni, wc, docce) a spostarsi nei Centri di assistenza.

file .pdf Comunicato stampa

Visite: 3550

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto