Comunicato stampa n. 19 del 5 Giugno

Si ricorda che è possibile consultare le indicazioni già fornite nei precedenti comunicati, sempre disponibili sul sito www.carpidiem.it, aggiornato progressivamente.
Di seguito si segnalano gli elementi di novità alle ore 12 di oggi.

Ha avuto luogo ieri in tarda serata a Carpi, una riunione nel corso della quale la Giunta comunale ed i responsabili del Centro Operativo Comunale hanno incontrato il commissario straordinario e Governatore della Regione Vasco Errani, il responsabile nazionale della Protezione civile Franco Gabrielli, l'assessore regionale alla Protezione civile Paola Gazzolo e l'assessore provinciale Stefano Vaccari per affrontare le diverse esigenze dell'emergenza sul territorio carpigiano.
Diverse e significative sono le decisioni prese sia sul fronte delle soluzioni di alloggiamento per i cittadini rimasti senza casa, sull'organizzazione e il presidio dei campi di attesa, sulla sistemazione dei 'fragili' (anziani non autosufficienti e disabili) e sulla sicurezza del territorio: 1300 nuovi posti disponibili in strutture alberghiere, nell'area di Ravenna, 100 nuovi volontari in arrivo dalla Basilicata, 20 agenti di Polizia, pattuglie di agenti di polizie municipali da varie città emiliane e non solo, un percorso che porterà in strutture extraprovinciali 300 persone 'fragili'.

Coerentemente con la strategia adottata sin dall'inizio, cioè sistemazione in centri di attesa, palestre o tende solo per un periodo di transito, puntando poi ad una collocazione più adeguata, alberghi in prima battuta e successivamente appartamenti in affitto, i nuovi 1300 posti resi disponibili a Ravenna e dintorni dovrebbero rappresentare una soluzione praticamente determinante per la prima fase dell'emergenza, consentendo un transito davvero provvisorio nei centri allestiti e nel campo in allestimento.
Per quanto riguarda il funzionamento e il presidio di questi centri è rilevante l'arrivo di 100 nuovi volontari della protezione Civile della Regione Basilicata che andranno in parte a gestire il nuovo allestimento nel piazzale delle Piscine e in parte impiegati sul Centro storico.
Per quanto riguarda la sicurezza del territorio ed il controllo antisciacallaggio, sia diurno che notturno, da segnalare la disponibilità di 20 agenti di PS inviati dalla Prefettura, che presidieranno in particolare l'area dell'Ospedale Ramazzini ed altri punti critici della città e di alcune pattuglie di agenti di Polizia Municipale provenienti da Ravenna, Faenza, Forlì, Modena e Verona.

Da registrare inoltre una successiva riunione tra l'Assessore alle Politiche Sociali Alberto Bellelli, Mariella Martini, neo-Direttore generale dell'Asl di Modena e Claudio Vagnini Direttore Sanitario del Distretto di Carpi per la soluzione di diversi aspetti socio-sanitari del territorio di Carpi e Novi.

Si ribadisce un messaggio molto importante che può rappresentare un aiuto concreto per i tanti cittadini che non possono entrare nella propria casa e che non sanno ancora dove rivolgersi:

"SI RICORDA CHE TUTTI COLORO CHE HANNO RICEVUTO L'ORDINANZA DI INAGIBILITA' DELLA PROPRIA ABITAZIONE HANNO DIRITTO ALL'ALLOGGIAMENTO. PER FARE QUESTA DOMANDA O RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI AL RIGUARDO, I CITTADINI DEVONO RIVOLGERSI AL CENTRO OPERATIVO COMUNALE ALLESTITO PRESSO LA SCUOLA LEONARDO DA VINCI IN VIA GIUSTI 52".

file .pdf Comunicato stampa

Visite: 3034

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto