Chiusura al pubblico per scuole e uffici comunali – Primo elenco dei danni e degli interventi effettuati – 5 sfollati da Carpi e 35 da Novi
Comunicato stampa n. 2 del 20 maggio

Si informa che in seguito all'evento sismico della notte scorsa, il Sindaco di Carpi ha emesso una ordinanza in formato .pdf ordinanza che prevede la sospensione delle sole attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, per il giorno di lunedi 21 maggio; (ciò significa che gli studenti, alunni e bambini non dovranno recarsi a scuola, mentre le scuole saranno agibili ed aperte per il personale scolastico al fine di sistemarne l'agibilità).
Ma ecco il quadro complessivo dei 4 Comuni dell'Unione Terre d'Argine.
A Carpi, chiusura lunedi.
A Novi chiusura lunedi e martedi.
A Campogalliano apertura di tutte le scuole.
A Soliera apertura di tutte le scuole ad eccezione della primaria di Sozzigalli.
La stessa ordinanza prevede anche la chiusura al pubblico degli uffici pubblici, con la stessa modalità, cioè chiusura al pubblico ma presenza dei dipendenti per le operazioni di verifica e controllo dei propri uffici e reparti.
Dalle prime verifiche effettuate sugli edifici e scuole di competenza comunale (asili nido, scuole d'infanzia, scuole elementari e scuole medie) si riscontra l'inagibilità della sola mensa delle scuole don Milani. Le altre scuole pur agibili ad un primo controllo, richiedono lavori di pulizia e sistemazione per la rimozione di frammenti di intonaco ed ulteriori verifiche più approfondite che saranno svolte nella giornata di lunedì 21 Maggio.
I danni evidenti riscontrati al momento, da una prima verifica iniziata subito dopo l'evento della struttura di protezione civile comunale e dai volontari attivati, sono i seguenti:

  • in TUTTA L'AREA DEL CENTRO STORICO si sono verificate cadute di comignoli, crepe nei muri, distacchi di cornicioni e slittamento dei manti di copertura
  • al TEATRO COMUNALE risulta il cedimento di parte del tetto con l'apertura di uno squarcio che si è provveduto a tamponare provvisoriamente con teli impermeabili
  • alla SCUOLA PRIMARIA FANTI si è riscontrata la rottura dell'impianto di riscaldamento con una perdita d'acqua con allagamento e lesioni varie nell'ala est del secondo piano che rendono inagibili all'attività didattica parte delle aule
  • alla SCUOLA DON MILANI si è registrato il crollo della controsoffittatura della mensa (quindi solo la mensa è inagibile)
  • 4 abitazioni private risultano inagibili
  • il Cimitero urbano presenta diverse lesioni nelle gallerie
  • i Cimiteri frazionali resteranno chiusi per distacchi vari di intonaci e lapidi
  • Palazzo dei Pio, noto ai carpigiani come il Castello, ha registrato il crollo di camini e pinnacoli con slittamento del manto di copertura e inoltre presenta, al primo e secondo livello, lesioni alle volte e cedimenti di alcuni solai lignei
  • la Torre della Sagra presenta lesioni al tamburo della guglia
  • la Chiesa di San Nicolò è resa inagibile per lesioni al pilastro della navata centrale e lesioni all'abside.
  • l'Ospedale civile ha fatto registrare la rottura di un tubo con allagamento al reparto cardiologia e caduta di calcinacci

I primi interventi eseguiti nel corso della giornata di oggi sono stati:

  • l'apertura del centro Operativo Comunale fin dalle 4.15 del mattino
  • transennamenti e chiusura al traffico del contro storico
  • verifiche speditive del centro storico, degli edifici pubblici.
  • realizzazione copertura provvisoria del Teatro con teli impermeabili e intelaiatura in legno
  • le verifiche sulle scuole: (tutte effettuate entro le 13,30)
  • allestimento di un'area di accoglienza coperta (palestra della scuola primaria di Santa Croce) per l'accoglienza n° 5 sfollati provenienti da Carpi e 35 da Novi di Modena

Visite: 5436