Ufficio Affissioni, Pubblicità e Cosap
ICA SRL - Sportello di Carpi - via Berengario 35
tel. 059/690469 - fax. 059/690469
ATTENZIONE, PROVVEDIMENTI DI CONTENIMENTO CORONAVIRUS: dal 4 maggio e fino a nuova comunicazione, gli uffici sono aperti solo su appuntamento dal lunedì al venerdì dalle 10,00 alle 12,00


 

Il servizio riscossione dell'imposta di pubblicità è gestito dall'Ufficio Affissioni. La società di gestione è Ica srl.
(aperto al pubblico da lunedì a venerdì 8.30/12.30 - martedì e giovedì 15.00/17.00 - sabato chiuso)

 

CHI SI RIVOLGE
- a chi espone pubblicità permanente (es. targhe, insegne e tende)
- a chi espone pubblicità temporanea (es. cartelli, striscioni, pubblicita' fonica)
- a chi vuole esporre locandine
- a chi vuole distribuire volantini a mano

 

COME ACCEDERE
- per chi vuole esporre locandine o distribuire volantini è sufficiente rivolgersi direttamente all'Ufficio Affissioni, Pubblicità e Cosap per il pagamento dell'imposta.
- per chi espone pubblicità permanente o temporanea che richieda autorizzazione occorre prima rivolgersi all'Ufficio Concessioni precarie del Comune di Carpi e poi pagare l'imposta di pubblicità presso l'ufficio Affissioni, Pubblicità e Cosap

COSA OCCORRE
- niente in caso di locandine o volantini (a parte il pagamento dell'imposta stessa)
- la documentazione prodotta dall'Ufficio Concessioni precarie dal Comune se si è chiesta l'autorizzazione per l'esposizione di pubblicità sia temporanea che permanente

 

COSTO - DOVE PAGARE
L'imposta da pagare viene calcolata in base ai parametri stabiliti dall' apposito regolamento comunale e dalla Delibera annuale Rette e Tariffe.
- Pubblicità permanente: è soggetta a imposta annuale, viene inviato tramite PEC (o presso il domicilio se non presente un indirizzo di posta certificata )il bollettino (che si paga in posta o nei tabacchini esercenti servizio SISAL) al contribuente già in ruolo.
- Pubblicità temporanea: dipende dal tipo di pubblicità, Per tutta la pubblicità temporanea si paga l'imposta tramite bonifico, altrimenti si può richiedere all'ufficio un bollettino da pagare in posta.
1) le locandine e la pubblicità autorizzata dall'Ufficio Concessioni precarie temporanee è soggetta a imposta per un periodo minimo di un mese e massimo di tre, oltre questo periodo si paga l'imposta per un anno intero
2) i volantini sono soggetti a imposta giornaliera in base al numero dei giorni di distribuzione e al numero di addetti impiegati
Approvazione delle tariffe di pubblicità e affissioni per il 2020 Delibera di Giunta n° 32 del 02/03/2020

 

 

SCADENZA
ATTENZIONE: CAUSA PROVVEDIMENTI DI CONTENIMENTO DEL CORONAVIRUS, LA SCADENZA PER IL PAGAMENTO SLITTA AL 30 SETTEMBRE 2020

- Pubblicità permanente: l'imposta si paga, di norma, entro il 31 gennaio di ogni anno.
- In caso di ritardo è necessario fare un ravvedimento operoso presso l'ufficio Affissioni, Pubblicità e Cosap.
- La prima volta che si paga l'imposta, cioè all'atto dell'installazione del manufatto pubblicitario, si paga prima dell'esposizione.
- Pubblicità temporanea: l'imposta si deve pagare prima dell'esposizione
- per eseguire la cessazione la si deve richiedere entro il 31 gennaio di ogni anno

 

TEMPI E MODI DI RISPOSTA
- A seguito del pagamento diretto presso l'ufficio viene rilasciata una quietanza (ricevuta)
- Sulle locandine viene apposto il timbro con la scadenza di esposizione, l'affissione delle locandine è a cura del richiedente che le può attaccare nei locali pubblici solo su consenso del proprietario.

 

NOTIZIE UTILI
- Il lancio di volantini da aerei o da mezzi è vietato
- Per la pubblicità sugli automezzi contattare direttamente l'Ufficio Affissioni, Pubblicità e Cosap
- La propaganda elettorale è esente dal pagamento, ma le modalità di esposizione dipendono dalla legge elettorale.
- la distribuzione di volantini dimensione max 20x15 (metà A 4) è gratuita. L'affissione di locandine dentro bar/negozi sui vetri o muri esterni è a pagamento.
- per vendere anche a fini benefici, occorre che l'interessato esponga cartello con la dicitura DONAZIONE VOLONTARIA e non vendita, Non è consentita la vendita itinerante di gadget.

 

Responsabile del procedimento
Luca Paderni per l'imposta di pubblicità e diritti di pubbliche affissioni
SUAP per il canone Cosap

Visite: 7035