Museo della Bilancia di Campogalliano

laboratorio

  • Scuola primaria (classi 4-5)
  • Scuola secondaria di primo grado


Presso il Museo della Bilancia Via Giuseppe Garibaldi, 34/a Campogalliano


2 h solo laboratorio


3 € per persona


Museo della Bilancia
Tel. 059/899422
E-mail
Sito www.museodellabilancia.it
 


Durante tutto l'anno

 da prenotarsi autonomamente da parte delle suole sulla piattaforma dell'Unione delle Terre d'Argine


Il fascino dell'antico Egitto, grazie a diversi collegamenti con le collezioni e le attività del museo, fa da cornice ad una visita davvero sorprendente: L'abilità degli Egizi nelle costruzioni infatti stupisce ancora oggi. Grazie a semplici strumenti realizzati con materiali poveri i ragazzi potranno riprodurre gli strumenti e le tecniche che utilizzavano, ragionando su antiche unità di misura, forze, attrito e proprietà delle leve.
La simbologia legata alla bilancia a bracci uguali inoltre accompagna l’umanità da millenni; dalla rappresentazione della giustizia si arriva alle scene di psicostasia e alla pesatura del cuore dei faraoni rappresentata in numerosi papiri e geroglifici. Il percorso, oltre che sulle spiegazioni della guida, si basa sull’utilizzo concreto degli strumenti e del senso del tatto, quindi si presta ad essere proposto a ipovedenti e non vedenti.
Argomenti:
- La prima bilancia inventata e la pesatura dell'anima
- Il dio dei morti e la giustizia
- L'architetto Kha e gli strumenti per misurare la lunghezza
- Sollevare e trasportare grandi massi con l'uso delle leve


La visita si compone di due momenti distinti, il primo di carattere più storico presenta lo strumento più antico per pesare, la bilancia a bracci uguali, di come per certi versi assomigli al corpo umano e del collegamento con l’equità che da sempre lo accompagna.
Nella seconda parte del laboratorio i ragazzi proveranno e misureranno con gli antichi strumenti usati in Egitto. Sentiranno come con l’uso di semplici leve diventa “facile” sollevare un blocco di pietra o farlo scorrere su un lungo percorso. Misureranno alcune distanze con il cubito egizio che l’architetto Kha usò per costruire imponenti tombe.

file .pdf Modulo di prenotazione - File editabile

Visite: 929

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto