Gianni D?Amato il protagonista della terza edizione
Il maestro di cucina chiamato a rivisitare la tradizione del territorio alla Corte dei Pio è lo chef del Relais Gourmand Rigoletto di Reggiolo

Carpi, città d'arte, cultura e affari, pochi chilometri da Modena ma porta d'accesso per il Brennero, situata nel cuore dell'Emilia ricca di tradizioni e di voglia di vivere, si propone come nuova meta per turisti dal palato fine e appassionati gourmet. La capitale del noto distretto tessile si candida ad un ruolo da protagonista nel panorama nazionale degli eventi a carattere enogastronomico di richiamo nazionale.
E' infatti in programma, il prossimo 28 settembre, la terza edizione di Carpi Grand Gourmet, la cena-evento nella suggestiva cornice di Piazza Martiri, una delle più belle piazze d'Italia, che dopo il successo delle edizioni passate vedrà protagonisti, a vario titolo, diversi tra i più noti e qualificati personaggi dell'enogastronomia del nostro paese. Carpi, come l'Emilia, è terra ricca di tesori agroalimentari ed enogastronomici, non teme di rimettersi in discussione accettando di buon grado la sfida con l'innovazione e la ricerca, in campo industriale, culturale, sociale così come in cucina.
I circa cinquecento fortunati che hanno avuto modo di gustare il menù ideato e realizzato nel 2005 da Igles Corelli e nel 2006 da Bruno Barbieri hanno avuto modo di manifestare tutta la loro soddisfazione per la serata.
Anche quest'anno Carpi Grand Gourmet ospiterà centinaia di commensali all'ombra del Palazzo dei Pio e dell'originale Porticolungo che delimita la piazza, vero cuore e salotto della città; il grande chef Gianni D'Amato del due stelle Michelin Relais Gourmand Rigoletto di Reggiolo (Re), coadiuvato nell'occasione da alcuni tra i più qualificati ristoratori locali, è chiamato ad ideare e realizzare un menù all'insegna della rivisitazione della tradizione del territorio. Saranno quindi, ancora una volta, il parmigiano reggiano, l'aceto balsamico tradizionale, il lambrusco, il maiale, le paste ripiene, i protagonisti di questa succulenta cena alla corte dei Pio. L'iniziativa, promossa dall'assessorato all'Economia del Comune, realizzata in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi e con il contributo di Smeg, Italcarni, Gruppo Argenta, Radio Bruno, rappresenta l'ennesima tappa del progetto CarpidiGusto, che intende valorizzare e promuovere in modo permanente i prodotti e le eccellenze enogastronomiche ed agroalimentari territoriali.
La serata sarà condotta dal noto giornalista televisivo Alfredo Antonaros di Gambero Rosso Channel e, come nelle passate edizioni, vedrà la partecipazione di opinion leader e giornalisti di importanti testate specializzate.

Per maggiori informazioni sull'evento e sullo speciale pacchetto turistico predisposto per l'occasione:
IAT Terre d'argine
tel. 059 649255