Unione Europea Obiettivo 2
Repubblica Italiana
Regione Emilia Romagna
provincia di Mdoena
Citta' di Carpi

Rapporto di fine Progetto

Beneficiario Finale: COMUNE DI CARPI

Codice Progetto: MO175 approvato con convenzione del 18/11/2004 Triennio: 2°

Nessuna variazione rispetto alla scheda progetto approvata dalla Conferenza Programma

Realizzazione delle opere: 15/05/06 (data inzio lavori) concluso il 29/06/06 (data ultimazione lavori)

Obiettivi raggiunti dal progetto:

  • Promozione dell'innovazione tecnologica nel territorio
  • Qualificazione ambientale del sistema produttivo

 

Descrizione delle opere realizzate:
Realizzazione di un'infrastruttura per la posa di cavi telefonici in fibra ottica nella città di Carpi nell'insediamento industriale dell'area Ovest.
La realizzazione di scavi è stata preceduta da un'attività di rilievo delle reti esistenti per altri sottoservizi (acqua, gas, fognature, energia) al fine di definire il tracciato più favorevole.
Sono state prese in considerazione infrastrutture già esistenti come la rete telematica che collega le varie sedi del Comune di Carpi, e programmate, come la Man cittadina.
La realizzazione dell'infrastruttura è avvenuta utilizzando prevalentemente la tecnica di scavo in minitrincea ed in alcuni tratti la tecnica "no-dig".
All'intertno dello scavo sono stati posati tre monotubi in polietilene ad alta densità (PEHD), con diametro esterno pari a 50 mm e rispondenti alla norma PN 12,5.
I tubi, che in una rete di telecomunicazione hanno lo scopo di proteggere i cavi sia al momento della posa che durante l'esercizio della rete, sono dotati sulla superficie interna di rigature longitudinali equidistanti aventi lo scopo di agevolare la posa del cavo o di eventuali sotto tubazioni, riducendo la superficie di contatto e quindi l'attrito fra cavo e tubazione.
ogni tubo è equipaggiato con cordino di tiro con tappi alle relative estremità.
Nel passaggio lungo ponti, viadotti e gallerie sono state utilizzate canalette in vetroresina con fissaggio a parete mediante apposite staffe e relativi elementi di raccordocon la tubazione esterna.
Sono stati utilizzati diverse tipologie di pozzetto: pozzetti rompitratta in corrispondenza di tratte particolarmente lunghe, pozzetto per cambio direzione nei casi di ranificazione della rete, pozzetti di spillamento per i punti di accesso da interconnettere in fibra ottica.
I chiusini sono conformi alla norma EN 124 D400 realizzati in ghisa ISO 1083 e costituiti da semicoperti in forma triangolare in gardo di assumere, in fase di apertura, la posizione di sicurezza tramite bloccaggio automatico.
I chiusini a norma di legge per quanto riguarda il peso di ogni semicoperto e tali da poter essere aperti da una sola persona.

 

 
Importo approvato dalla Conferenza
657.000,00
Importo determinato a seguito dei risparmio nella gara di appalto
656.987,85
Importo rendicontato dal BF
656.987,85
Importo ammesso
656.987,85
Contributo totale concesso
295.644,53


Data: 16/01/2007

Link e documenti