Palazzo dei Pio - Piazza Martiri 
tel. 059/649978 attivo negli orari di apertura.


http://www.fondazionefossoli.org 

Orari di apertura: giovedì mattina su richiesta; venerdì, sabato, domenica e festivi: ore 10:00-13:00 e 15:00-19:00. 

ATTENZIONE:   per conferenze, incontri, proiezioni, laboratori, ecc. : accesso con mascherina ffp2 

 


La Fondazione Campo Fossoli gestisce, in convenzione con il Comune di Carpi, la conservazione e valorizzazione del Museo Monumento al Deportato politico e razziale, del Campo di Fossoli e dell' ex Sinagoga.

 

IL MUSEO

Inaugurato nel 1973, il Museo Monumento al Deportato è una struttura unica nel suo genere, frutto dell'impegno civile di artisti che furono anche testimoni degli avvenimenti che rappresentavano. Già nella metà degli anni '50 l'amministrazione di Carpi, guidata dal primo sindaco Bruno Losi, diede vita a un comitato composto dagli enti locali, dalle comunità ebraiche, dall'ANED (Associazione nazionale ex Deportati) e dalle associazioni combattentistiche, per ricordare i deportati nei lager.
In tale modo si intendeva tradurre il ricordo, ancora vivo nelle superstiti strutture del vicino Campo di Fossoli, in costante monito per il futuro.
Per la progettazione del Museo fu incaricato il gruppo BBPR (Belgioioso, Banfi, Peressutti e Rogers) in collaborazione con Renato Guttuso. A questi architetti la commissione giudicatrice riconobbe il merito di avere operato la scelta antiretorica di esprimere un tema, che dava facilmente adito a ovvie forme di simbolismo, utilizzando un linguaggio rigoroso e alieno da ogni retorica.

Il Museo, posto in una vasta area a piano terra del Palazzo dei Pio, in pieno centro storico, si sviluppa in 13 sale essenziali e sobrie.
Qui sono conservati suggestivi graffiti di alcuni grandi pittori come Picasso, Longoni, Léger, Cagli e Guttuso che hanno commentato a loro modo l'orrore della Deportazione sulle pareti del Museo. Le teche contengono pochi ma significativi reperti, oggetti e fotografie, ordinati da Lica e Albe Steiner.

 

COSTO
- costo 3 € biglietto intero, 2 € biglietto ridotto
- Ingresso gratuito ogni prima domenica del mese
La vendita dei biglietti e il bookshop terminano 15 minuti prima dell'orario di chiusura del Museo

 

APERTURE STRAORDINARIE 2022 (per i dettagli vai al sito)

- 27 gennaio, Giorno della Memoria 
- 25 aprile, Anniversario della Liberazione

- 20 maggio, Santo patrono , San Bernardino da Siena
- 18 settembre, Giornata Europea della Cultura ebraica
- Ogni anno a settembre, Giornate europee del Patrimonio
- Ogni anno a settembre, Festival della filosofia


Giorni di chiusura
1° agosto - 21 agosto 2022. 31 dicembre 2022

 

VISITE GUIDATE
È sempre possibile prenotare visite guidate a pagamento per qualsiasi giorno dell'anno contattando la fondazione con almeno 5 giorni di anticipo
Vi informiamo che il numero telefonico per la prenotazione delle visite guidate:
tel. 059 688483 - dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 13.00 oppure è possibile inviare una mail a

 

DIRETTORE
Marzia Luppi

Visite: 10642

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto