Nei prossimi giorni i rilevatori inizieranno a passare nelle case
Comunicato stampa

Lunedì primo ottobre è partito, a livello nazionale e anche a Carpi, il Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni. Quest’anno per la prima volta l’Istat effettuerà la rilevazione censuaria con cadenza annuale e non più decennale e non coinvolgerà più tutte le famiglie nello stesso momento, ma solo un campione di esse: nel 2018 ne saranno intervistate in tutta Italia circa un milione e 400 mila, per le due attività previste da Istat, campionamento areale e campionamento da lista. A Carpi saranno circa 800.
Il campionamento areale sarà basato su una serie di indirizzi e/o di aree, selezionate casualmente da Istat, nelle quali si intervisteranno tutte le famiglie che vi hanno dimora abituale, mentre quello da lista sarà svolto tramite un’intervista diretta di famiglie selezionate casualmente su tutto il territorio comunale.
Alle famiglie da parte dei rilevatori incaricati dal Comune saranno richieste informazioni sulle caratteristiche dell’abitazione in cui vivono, sulla disponibilità di automobili e posti auto e, a ogni singolo componente del nucleo familiare, oltre alle informazioni anagrafiche, anche informazioni su cittadinanza, istruzione, eventuale attività svolta e modalità di spostamento per recarsi al luogo di studio o di lavoro.
Le famiglie residenti negli indirizzi selezionati da Istat per il campionamento areale saranno censite direttamente presso la propria abitazione nel periodo compreso tra il 13 ottobre e l’11 novembre. La rilevazione si svolgerà con le interviste ‘porta a porta’: la famiglia riceverà a casa la visita del rilevatore munito di tesserino che le sottoporrà direttamente il questionario utilizzando un tablet. Tutte le informazioni rilasciate dalle famiglie coinvolte dovranno fare riferimento alla data del 7 ottobre 2018. In questi giorni le famiglie saranno avvisate dai rilevatori di zona tramite locandine affisse negli atri dei palazzi e con una busta non nominativa contenente una lettera ufficiale dell’Istat e un pieghevole informativo inserita nella cassetta della posta.
La rilevazione da lista, invece, interesserà alcune famiglie che rientrano nel campione estratto dal Registro base degli individui ed ha lo scopo di raccogliere informazioni sulle caratteristiche socio-demografiche del Paese. Le famiglie coinvolte in questo tipo di rilevazione stanno ricevendo una busta contenente un pieghevole informativo e una lettera ufficiale dell’Istat contenente tutti i contatti per ricevere assistenza e le credenziali di accesso al questionario online, che potrà essere compilato a partire dall’8 ottobre. In alternativa, dall’8 ottobre al 20 dicembre, gli interessati potranno recarsi in orari concordati al Centro Comunale di Rilevazione per farsi aiutare nella compilazione via internet oppure aspettare il rilevatore che li censirà a domicilio dall’8 novembre. Non è invece previsto che le famiglie interessate al campionamento areale si rechino presso il Centro per la compilazione del questionario. Dal 13 dicembre l’intervista sarà possibile solo tramite rilevatore, telefonicamente oppure al domicilio. La rilevazione si chiuderà il 20 dicembre prossimo. Ricordiamo che partecipare al Censimento è un obbligo di legge.
I rilevatori impegnati nelle due diverse attività opereranno tramite un computer palmare e non sono pertanto previsti questionari cartacei.
Il Centro Comunale di Rilevazione di Carpi sarà aperto in via Trento Trieste 2, lunedì e giovedì dalle 15 alle 17 e martedì e sabato dalle 10 alle 12, telefono 059 6229775.

Visite: 1209

Modulistica - Uffici e Servizi

Anagrafe Online

anagrafe online - prenotazione appuntamento

CertificatiOnLine

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto